Skip to content

La distribuzione dei servizi di gestione del risparmio mediante Internet

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Rossi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi dell'Insubria
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Anolli Mario
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 255

Questa tesi si propone di esaminare il ruolo svolto da Internet nel campo della distribuzione dei servizi di gestione del risparmio valutandone, a livello mondiale e, in seconda battuta, più specificamente italiano, l’attuale grado di sviluppo e la probabile futura evoluzione.

Dopo una breve introduzione ad Internet ed ai suoi utilizzi in campo economico volto a focalizzare le enormi potenzialità della rete in termini di bacino d’utenza e di sviluppo futuro di ogni tipo di attività economico-finanziaria ad essa correlata, si passerà ad analizzare in modo specifico il mercato della gestione del risparmio.
In tale sede verranno dapprima delineati i tratti fondamentali e l’evoluzione del fenomeno in esame per comprendere, in seguito, come l’utilizzo di Internet possa mutare o integrare il tradizionale approccio al mercato da parte dei più importanti operatori del settore.
L’analisi del suddetto processo evolutivo si articolerà in tre punti principali: la distribuzione vera e propria dei servizi di gestione del risparmio tramite web; i servizi di financial planning e di asset allocation a disposizione dell’investitore in Internet; l’informazione finanziaria disponibile in rete.

Verranno poi analizzati e classificati i più importanti prodotti di gestione del risparmio distribuibili tramite Internet, al fine di delinearne le principali caratteristiche ed evidenziare così come essi siano comunque prodotti convenzionali, finora distribuiti tramite canali tradizionali, che possono ora rivolgersi, grazie al web, a nuovi e più ampi bacini di clientela, avvantaggiandosi inoltre in tal modo di significativi vantaggi differenziali in termini di costo rispetto agli altri canali distributivi.

Svolte tali considerazioni, si passerà poi ad analizzare alcune tra le maggiori problematiche legate alla rete, alla cui risoluzione è strettamente connesso l’ulteriore, futuro sviluppo di Internet e di tutti i tipi di operazioni on-line che presuppongono uno spostamento, seppur elettronico, di danaro. Tali elementi sono rappresentati dall’attuale normativa sull’e-commerce, all’interno della quale sarà esaminata anche la disciplina Consob vigente in Italia per quanto riguarda lo specifico settore della gestione del risparmio mediante Internet, dalla tutela della privacy, dalla sicurezza delle transazioni in rete e dalle problematiche di carattere fiscale che inevitabilmente si pongono laddove vi siano situazioni imponibili non legate ad una sola sovranità fiscale, ma ad un mercato globale.

A questo punto verranno analizzati, all’interno della Parte III, i principali operatori di mercato, al fine di fornire una visione d’insieme sul reale impatto che il fenomeno in esame ha (e, in particolar modo, avrà) sul mercato finanziario mondiale. Tali operatori, suddivisi in base al mercato di riferimento, saranno esaminati al fine di evidenziarne i principali caratteri distintivi, tra cui le strategie attuali e passate, le tipologie di prodotti distribuite, i segmenti di clientela serviti e l’attuale posizione di mercato.
Una volta analizzati i principali operatori americani, attivi in un settore già in buona parte sviluppato, l’attenzione si concentrerà sul panorama europeo e, più specificamente, su quello italiano.
A tale proposito verrà evidenziato come l’attività descritta, all’interno del mercato nazionale, sia attualmente svolta da un numero di soggetti ancora molto ristretto, i quali hanno inoltre iniziato ad essere operativi in tale settore solamente intorno ai primi mesi del 2000. L’analisi dei primi concreti sviluppi del mercato italiano della distribuzione dei servizi di gestione del risparmio mediante Internet sarà allora strettamente interrelata, in quella sede, ad un esame di carattere generale dei soggetti che forniscono servizi di trading online. Questa scelta si giustifica in quanto tali soggetti sono destinati ad entrare, in un futuro molto prossimo, anche nel segmento oggetto della presente trattazione, così come ampiamente testimoniato dai numerosi annunci effettuati in tal senso.

Le considerazioni svolte verranno infine confermate ed integrate da alcune rilevazioni di carattere empirico raccolte attraverso un'intervista al Dott. Arena, Vicedirettore e Responsabile della funzione ''Canali Complementari'' presso la Banca Commerciale Italiana, volte a delineare la strategia reale adottata da uno dei maggiori players finanziari italiani rispetto ad Internet e, più specificamente, alla distribuzione dei servizi di gestione del risparmio tramite essa.

La trattazione si concluderà con alcune brevi considerazioni finali, atte a riassumere la rilevanza del fenomeno in esame, i risultati raggiunti ed i futuri sviluppi dello stesso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione Questa tesi si propone di esaminare il ruolo svolto da Internet nel campo della distribuzione dei servizi di gestione del risparmio valutandone, a livello mondiale e, in seconda battuta, più specificamente italiano, l’attuale grado di sviluppo e la probabile futura evoluzione. Dopo una breve introduzione ad Internet ed ai suoi utilizzi in campo economico volto a focalizzare le enormi potenzialità della rete in termini di bacino d’utenza e di sviluppo futuro di ogni tipo di attività economico-finanziaria ad essa correlata, si passerà ad analizzare in modo specifico il mercato della gestione del risparmio. In tale sede verranno dapprima delineati i tratti fondamentali e l’evoluzione del fenomeno in esame per comprendere, in seguito, come l’utilizzo di Internet possa mutare o integrare il tradizionale approccio al mercato da parte dei più importanti operatori del settore. L’analisi del suddetto processo evolutivo si articolerà in tre punti principali: la distribuzione vera e propria dei servizi di gestione del risparmio tramite web; i servizi di financial planning e di asset allocation a disposizione dell’investitore in Internet; l’informazione finanziaria disponibile in rete. Verranno poi analizzati e classificati i più importanti prodotti di gestione del risparmio distribuibili tramite Internet, al fine di delinearne le principali caratteristiche ed evidenziare così come essi siano comunque prodotti convenzionali, finora distribuiti tramite canali tradizionali, che possono ora rivolgersi, grazie al web, a nuovi e più ampi bacini di clientela, avvantaggiandosi inoltre in tal modo di significativi vantaggi differenziali in termini di costo rispetto agli altri canali distributivi. Svolte tali considerazioni, si passerà poi ad analizzare alcune tra le maggiori problematiche legate alla rete, alla cui risoluzione è strettamente connesso l’ulteriore,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi