Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tex, Zagor e Mr No: un'analisi linguistica

Analisi delle tendenze linguistiche innovative/conservative nella lingua di alcuni fumetti italiani posteriori al 1975.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La lingua della paraletteratura è divenuta oggetto di studio solo in anni recenti 1 . Inoltre, mentre all’analisi linguistica della letteratura popolare e della pubblicità, ad esempio, sono stati dedicati numerosi scritti negli ultimi anni, il fumetto non ha ricevuto che sporadiche attenzioni, se non in anni recentissimi. In particolare, ci sono state diverse analisi dedicate all’aspetto grafico e storico del medium, ma non molte a quello linguistico. Possiamo ricordare già dal 1970 G. P. Caprettini, Grammatica del fumetto, in “Strumenti critici”, 4, pagg. 318-326. Analizza anzitutto molti fumetti di diverso genere, quasi solo dal punto di vista grafico. Fornisce cenni su: vignetta, ballon, uso dei caratteri tipografici, onomatopee e didascalie. Si parte dalla spiegazione del rapporto tra i contorni delle vignette e il tempo rappresentato, una spiegazione viene fornita anche riguardo le diverse tipologie di ballons. Una parte è dedicata all’uso del colore o del bianco/nero, in particolare si nota il legame tra queste scelte grafiche e l’interesse psicologico, anche a discapito della credibilità. Stessa finalità ha anche l’uso di caratteri grafici speciali ed onomatopee. Per le didascalie sono identificate tre funzioni: narrativa, emozionale e retorica. Questo aspetto dell’analisi è il solo a sfiorare questioni linguistiche, che non vengono approfondite. 1 Si veda G. ALFIERI 1994, La lingua di consumo, in SERIANNI-TRIFONE 1994, vol II, pagg 161- 235

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandra Arcari Contatta »

Composta da 288 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3358 click dal 09/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.