Skip to content

Tra insicurezza e crescita economica: il difficile bilanciamento del welfare state

Informazioni tesi

  Autore: Markus Johan Ljunggren
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Politica
  Relatore: Giorgio Bellettini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 202

This dissertation is mainly analysing the relationship between social insecurity and economic growth. The main results prove a negative correlation between social insecurity and growth, essentially explained by paid work, which can be viewed as the “least common denominator” between the two concepts, and which influences growth both directly and indirectly, that is from the demand-side as well as the supply-side in the economy. Therefore, in a modern society, and in order to avoid a so called insecurity trap, the welfare state constitute the only plausible equilibration-force between the two notions. Furthermore it is explained how, and during what circumstances, the welfare state can stimulate economic growth, as well as how economic growth can provide resources to expand or improve the quality on public welfare services, without increasing the tax pressure. The widespread opinion that economical growth per se creates resources to be allocated to welfare is thus not entirely correct, and is not to be taken for granted, since the fact of how the growth is being created must be taken into consideration. During the progress of the project there is a strong emphasis on the Swedish welfare state’s experiences.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 INTRODUZIONE Nel nuovo millennio, nonostante la recente unificazione monetaria, la sorte del ruolo dell’Europa 1 come collante politico pare molto incerta. I motivi di ciò sono tanti ed elencarli non compete certamente a questo lavoro, ma su uno di essi è necessario fermarsi un attimo: l’attuale contesto economico-sociale in cui il continente si trova. Limitandosi all’area euro generalmente parlando emergono particolarmente due caratteristiche: una crescita economica fiacca che stenta a ripartire ed una disoccupazione di massa che dura ormai da più di vent’anni. Se a ciò si aggiungono ulteriori osservazioni, sia di lungo termine (l’invecchiamento delle popolazioni, la crescente interdipendenza dei mercati internazionali, le minacce provenienti dal terrorismo internazionale, ecc.), che di carattere più immediato (l’apprezzato tasso di cambio dell’euro, l’instabilità del prezzo del petrolio, ecc.), si crea una situazione non tanto positiva rispetto all’avvenire. Se inoltre si considera che la maggior parte dei paesi europei spesso si vedono costretti a contenere, o addirittura ridurre, le spese delle finanze pubbliche per rispettare i vincoli di bilancio, allora il quadro può considerarsi quasi completo, e affermare che il vecchio continente, pur lentamente ma in modo constante e sempre più accentuato, viene attraversato da un vento di insicurezza, non si può certamente considerare insensato e fuori luogo. Spostando l’attenzione a livello microeconomico, il moltiplicarsi di domande del tipo “un giorno avrò anch’io una pensione?” (tra la forza lavoro) e “troverò un lavoro?” (tra i giovani), per fare solo alcuni esempi, non sarebbe altro che una conseguenza logica. L’intenzione di questo studio non è quella di approfondire la situazione europea odierna, ma essendo quest’ultima più che altro servita da scintilla 1 Qui da intendere come l’Unione europea.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi