Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Poligonizzazione e Visualizzazione di Superfici Implicite

L'elaborato espone brevemente alcune classificazioni generali riguardanti l'ambito delle superfici implicite utilizzate nella Computer Graphics e propone l'utilizzo di alcune tecnologie per la loro rapppresentazione, integrando un algoritmo di facile comprensione e ottimale con un ambiente operativo costruito tramite le piu' diffuse librerie di tools grafici attuali.

Mostra/Nascondi contenuto.
SAMUELE CATTABRIGA POLIGONIZZAZIONE E VISUALIZZAZIONE DI SUPERFICI IMPLICITE 3 INTRODUZIONE La necessità di comprendere i meccanismi che regolano i fenomeni naturali, e le strutture che compongono il mondo che lo circonda, ha da sempre spinto l’uomo verso l’analisi accurata e la riproduzione dei segnali o delle esperienze che egli può percepire nella vita di tutti i giorni o in particolari situazioni. Praticamente tutte le scienze sono regolate alla base da questo principio che, unito alla curiosità che è parte dell’indole umana, ha permesso di giungere ad importanti e notevoli scoperte. In particolare, lo studio dei dati prodotti dai fenomeni osservati ha stimolato sin dall’inizio discipline come la matematica e la fisica, che ne hanno ipotizzato e prodotto numerosi metodi di rappresentazione, spesso tramite formule e espressioni; ciò ha permesso di fornire dei metodi e delle procedure operative che, contestualizzate agli ambiti in cui venivano utilizzate, hanno associato a problematiche specifiche un determinato modo di analizzarle. Partendo dalle rappresentazioni così prodotte o dai dati stessi, settori specifici delle scienze si sono focalizzati per trasformare le osservazioni effettuate in modelli che rispecchiassero in modo più evidente i fenomeni studiati, fino a giungere a fornirne la ricostruzione grafica. Negli ultimi decenni questo ha portato molte discipline ad avvicinare un contesto di formazione recente, quello informatico, per consentire riproduzioni di dati analitiche più accurate e generare modelli visuali più realistici e verosimiglianti. L’introduzione dei computer, in un primo momento così distanti da non essere ritenuti validi strumenti di supporto e studio dei fenomeni

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze dell'informazione

Autore: Samuele Cattabriga Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 701 click dal 02/02/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.