Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecniche di sincronizzazione di trama congiunta al trasporto di informazione

Uno dei problemi fondamentali per comunicazioni satellitari multimediali a larga-banda efficienti è costituito dalla sincronizzazione di trama, che per un sistema TDM/TDMA è un pre-requisito essenziale per la corretta demodulazione e decodifica dei dati.
La sincronizzazione di trama viene abitualmente raggiunta rivelando una parola nota, la Unique Word (UW), che è posta all’inizio della trama.
Questa parola rappresenta un overhead, indispensabile per gli utenti che entrano nel sistema per la prima volta.
Diversamente, gli utenti che sono già sincroni non necessitano della UW, che quindi rappresenta uno spreco di banda.
L’obiettivo di questa tesi è quello di migliorare la tecnica di sincronizzazione, ottimizzandola per l’utente già sincrono. Più precisamente si cercherà un metodo con cui l’utente che è già entrato nel sistema non debba rilevare e decodificare la UW all’inizio di ogni trama, ma, possa continuare a ricevere i dati.
Il Primo Capitolo è formato da una prima parte in cui sono illustrate le tecniche di sincronizzazione di trama attualmente impiegate, in particolare viene presentato il modello analitico del ricevitore NC-PDI per UW tradizionali, già noto in letteratura. Nella seconda parte viene esaminata la tecnica del Superposition Coding applicata al Canale Broadcast Gaussiano e confrontata con la tecnica TDMA. Infine nella terza parte viene proposta l’idea alla base di questo lavoro: la possibilità di utilizzare congiuntamente il Superposition Coding e la Frame Syncronization.
Nel Secondo Capitolo viene presentato il modello analitico del ricevitore NCPDI da impiegarsi per la rivelazione della UW alla quale sono sovrapposti tramite superposition dati aggiuntivi.
Nel Terzo Capitolo si procede in vari passi prima allo studio di risultati numerici preliminari ottenuti analiticamente, poi alla validazione del modello analitico in precedenza proposto, attraverso l’impiego di un simulatore, e, infine, all’analisi delle prestazioni simulate e al confronto tra il modello NCPDI attualmente impiegato e quello proposto per l’individuazione della UW con superposition di dati.
Si traggono, quindi, le Conclusioni del lavoro svolto e si ipotizzano eventuali sviluppi futuri.

Mostra/Nascondi contenuto.
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni TRASMISSIONE NUMERICA L-A TECNICHE DI SINCRONIZZAZIONE DI TRAMA CONGIUNTA AL TRASPORTO DI INFORMAZIONE Tesi di Laurea di: Giovanni Chiurco Relatore: Chiar.mo Prof. Ing. G.E.Corazza Correlatore: Ing. M. Villanti Anno Accademico 2003-2004

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giovanni Chiurco Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 696 click dal 07/02/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:
×