Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cost Management: il caso Beta Plastics

Nel corso degli ultimi decenni si è assistito ad una radicale trasformazione dei contesti competitivi. Lo sviluppo della scienza, della tecnologia, la progressiva globalizzazione dei mercati, l’evoluzione dei consumatori, l’accresciuta turbolenza ed incertezza che caratterizzano l’ambiente, sono tutti fattori che hanno inciso, e stanno incidendo, in modo profondo sulle caratteristiche del contesto competitivo e sociale in cui le imprese si trovano ad operare. L’aumento di complessità che questi importanti cambiamenti comportano investe le organizzazioni nella loro interezza, con impatti sempre più rilevanti sui fattori critici di successo sul mercato.
Le imprese si trovano quindi ad avere l’urgente necessità di disporre di strumenti, competenze e abilità nuove, per fronteggiare le sfide che sono quotidianamente proposte da un ambiente nuovo. Risulta evidente che sarebbe inutile cercare di opporsi o di arrestare l’evoluzione in atto: la sfida per le imprese del terzo millennio è rappresentata dal saper cogliere e sfruttare a proprio vantaggio le caratteristiche del nuovo ambiente competitivo. L’aumento della complessità, il crescente grado di incertezza, l’evoluzione del cliente, devono essere risorse, e non ostacoli, per l’impresa di successo. In un contesto così caratterizzato vengono ad assumere un valore sempre più importante elementi quali il cliente, la qualità, le risorse umane.
A fronte di mutamenti di così grande rilievo nei contesti competitivi diviene necessaria una parallela evoluzione dei meccanismi di controllo e gestione delle organizzazioni, volta a cogliere ed interiorizzare le nuove variabili critiche e le nuove priorità.
Nonostante l’evidenza di queste necessità, si riscontra molto spesso nella realtà una tendenza all’immobilismo, o quasi, per quanto riguarda i sistemi di controllo, con conseguenti e deprecabili scollamenti tra questi e la realtà contingente.
In questo lavoro si cercherà di dare delle risposte alle esigenze che emergono dall’evoluzione dei contesti competitivi, attraverso l’analisi delle proposte e degli strumenti più recenti ed innovativi in ambito di calcolo e controllo dei costi e di creazione del valore per il cliente, seguendo un approccio situazionale volto all’impiego flessibile di detti strumenti, cercando in particolare di cogliere da ciascuno di essi quanto di buono ha da offrire e cercando, per quanto possibile, di contenerne i limiti.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 1 - INTRODUZIONE Nel corso degli ultimi decenni si è assistito ad una radicale trasformazione dei contesti competitivi. Lo sviluppo della scienza, della tecnologia, la progressiva globalizzazione dei mercati, l’evoluzione dei consumatori, l’accresciuta turbolenza ed incertezza che caratterizzano l’ambiente, sono tutti fattori che hanno inciso, e stanno incidendo, in modo profondo sulle caratteristiche del contesto competitivo e sociale in cui le imprese si trovano ad operare. L’aumento di complessità che questi importanti cambiamenti comportano investe le organizzazioni nella loro interezza, con impatti sempre più rilevanti sui fattori critici di successo sul mercato. Le imprese si trovano quindi ad avere l’urgente necessità di disporre di strumenti, competenze e abilità nuove, per fronteggiare le sfide che sono quotidianamente proposte da un ambiente nuovo. Risulta evidente che sarebbe inutile cercare di opporsi o di arrestare l’evoluzione in atto: la sfida per le imprese del terzo millennio è rappresentata dal saper cogliere e sfruttare a proprio vantaggio le caratteristiche del nuovo ambiente competitivo. L’aumento della complessità, il crescente grado di incertezza, l’evoluzione del cliente, devono essere risorse, e non ostacoli, per l’impresa di successo. In un contesto così caratterizzato vengono ad assumere un

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lorenzo Fortibuoni Contatta »

Composta da 382 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4134 click dal 10/02/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.