Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Identificazione del profilo vascolare in immagini fluoroangiografiche della retina tramite Active Contour Models

Molte patologie della retina si manifestano causando alterazioni della circolazione vascolare retinica. L’esame fluoroangiografico si dimostra utile nella conferma delle diagnosi per stabilire il grado della patologia presente, il quale si caratterizza in un ritardo più o meno marcato nel riempimento dei vasi venosi.
L’informazione sul ritardo diviene significativa se messa a confronto con il flusso di riempimento nei vasi sani. L’obiettivo del lavoro qui presentato è di sviluppare un sistema automatico che permetta l’identificazione del profilo dei vasi retinici e, quindi, la stima corretta della loro dimensione lineare. Allo scopo sono utilizzati gli Active Contour Models (snakes), curve definite nel dominio dell’immagine. Tali curve sono in grado di modificare la loro forma sotto l’influenza di funzionali d’energia, riuscendo a disporsi lungo il bordo dell’oggetto di interesse.
La conoscenza del profilo vascolare garantisce che il confronto fra i vasi in esame sia effettuato fra segmenti della stessa ampiezza, permettendo cosi’ una valutazione precisa dei flussi di tracciante al fine una diagnosi corretta.

Mostra/Nascondi contenuto.
SOMMARIO Molte patologie della retina si manifestano causando alterazioni della circolazione vascolare retinica. L’esame fluoroangiografico si dimostra utile nella conferma delle diagnosi per stabilire il grado della patologia presente, il quale si caratterizza in un ritardo più o meno marcato nel riempimento dei vasi venosi. L’informazione sul ritardo diviene significativa se messa a confronto con il flusso di riempimento nei vasi sani. L’obiettivo del lavoro qui presentato è di sviluppare un sistema automatico che permetta l’identificazione del profilo dei vasi retinici e, quindi, la stima corretta della loro dimensione lineare. Allo scopo sono utilizzati gli Active Contour Models (snakes), curve definite nel dominio dell’immagine. Tali curve sono in grado di modificare la loro forma sotto l’influenza di funzionali d’energia, riuscendo a disporsi lungo il bordo dell’oggetto di interesse. La conoscenza del profilo vascolare garantisce che il confronto fra i vasi in esame sia effettuato fra segmenti della stessa ampiezza, permettendo cosi’ una valutazione precisa dei flussi di tracciante al fine una diagnosi corretta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Svaluto Ferro Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1037 click dal 21/02/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.