Skip to content

Opzioni Reali. Valutazione degli investimenti in condizioni di incertezza

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Paolo Terlizzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Mario Mustilli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 185

L'obiettivo del lavoro è quello di analizzare un approccio innovativo alla valutazione degli investimenti, il metodo delle opzioni reali, confrontandolo con i metodi tradizionali maggiormente applicati al fine di rilevarne le principali differenze e mettere in evidenza i vantaggi relativi e gli eventuali limiti di applicabilità.
Le opzioni reali costituiscono una metodologia particolarmente adeguata in contesti di elevato dinamismo, in quanto consentono di assegnare un valore alla flessibilità manageriale, ovvero alla possibilità del management di rivedere le proprie decisioni in funzione dei cambiamenti avvenuti nel contesto ambientale, ed in particolare nell'opportunità di differire un progetto, di ampliarlo, oppure di abbandonarlo perchè non sussistono più le condizioni che lo rendono economicamente conveniente.
L'aspetto che più di ogni altro si vuole rilevare, è che il modello delle opzioni reali non costituisce semplicemente un criterio di valutazione degli investimenti, ma un processo costituito da una sequenza di fasi logiche e coordinate, che spinge il management ad indagare sulle alternative di azione futura, analizzando la dimensione strategica che il progetto può avere nell'ambito della strategia complessiva d'impresa.

Nel I capitolo vengono analizzati gli aspetti che hanno determinato la necessità di rivisitare i criteri tradizionali di valutazione degli investimenti, e di sviluppare nuovi approcci che consentano di considerare la dimensione strategica assunta dalla finanza d'impresa.
Nel II capitolo, dopo aver definito il concetto e le caratteristiche salienti degli investimenti strategici (par.1), si illustrano i principali metodi tradizionali di valutazione. In particolare, vengono considerati pregi e difetti del valore attuale netto (par.2), del tasso interno di rendimento(par.3), e del pay back period method (par.5). Successivamente, viene affrontato il problema dell'impatto delle decisioni di finanziamento sulla valutazione dei progetti, confrontando due criteri in grado di considerare il problema dell'interazione tra decisioni di investimento e di finanziamento, il metodo del costo medio ponderato del capitale e quello del valore attuale modificato (par.6).
Nel III capitolo si introducono le opzioni reali (par.1), ponendo particolare enfasi sulla capacità del metodo di considerare l'incertezza come un'opportunità, anzichè come una minaccia che riduce il valore delle iniziative (par.2). dopo aver esaminato le basi teoriche su cui esse si fondano (par.3) e i più comuni modelli matematici utilizzabili per quantificarle (par.4), viene proposta una logica di valutazione basata sulle opzioni reali.
In particolare, si sviluppa un metodo articolato in 3 fasi (par.5): (1) individuazione delle aree di flessibilità manageriale, (2) identificazione delle opzioni reali e (3) valutazione quantitativa del progetto. Infine, vengono individuate le principali opzioni reali presenti nei diversi settori industriali (par.6).
Nel IV capitolo si affronta il problema della valutazione di un progetto di alta velocità. L'iniziativa è stata prima valutata con i criteri tradizionali (par.3), e successivamente sono state analizzate, mediante il metodo delle opzioni reali, tre diverse opportunità future insite nel progetto.
L'obiettivo dell'analisi è stato quello di dimostrare come la considerazione di tali opportunità possa modificare radicalmente il giudizio di convenienza economica relativo all'iniziativa. Infatti, nonostante l'analisi tradizionale conduca ad un VAN negativo, il progetto presenta, al verificarsi di determinate condizioni di scenario, un valore significativo qualora vengano considerate le diverse opzioni ad esso connesse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 3 Metodologie di valutazione in contesti perturbati: la teoria delle opzioni reali 1. Premessa La teoria delle opzioni reali ha origine nella diffusa insoddisfazione generata dall’utilizzo della logica del VAN per la valutazione degli investimenti. Tale insoddisfazione era legata al fatto che il VAN generava una sistematica sottostima del valore dell’investimento qualora questo presentasse opportunità strategiche future, difficilmente traducibili in flussi di cassa attesi. La critica al criterio del VAN è stata realizzata da due correnti sviluppatesi separatamente negli anni sessanta e negli anni ottanta. La prima ritiene che il problema sia congenito al modello del valore attuale netto e propone l’applicazione della logica della Simulazione Montecarlo o della Decision Tree Analysis per la valutazione dei progetti d’investimento (Hertz, 1964; Magee, 1964). La seconda sostiene che il problema sia legato ad una scorretta applicazione del

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alta velocità
finanza aziendale
incertezza
opzioni reali
periodo di recupero
tasso interno di rendimento
valore attuale modificato
valore attuale netto
valutazione degli investimenti
wacc

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi