Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sociologia di Guido Martinotti

la tesi è divisa in tre capitoli : la sociologia politica, la sociologia urbana. la concezione del sapere.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 1. La Sociologia politica di Guido Martinotti 1.1. Introduzione alla Sociologia politica di Guido Martinotti. G.M. sostiene, che la nascita e lo sviluppo delle scienze moderne possono essere descritti come un processo di successive scissioni o differenziazioni dal corpo principale della Filosofia dalla meccanica celeste e dalla fisica newtoniana. Già A.Comte espresse queste idea nella famosa ipotesi della gerarchia delle scienze, e aggiungeva, peraltro, l’affermazione che questa differenziazione potesse portare con sé anche un’estensione automatica del metodo positivo originario a tutte le altre scienze.Non tutti gli studiosi di scienze storico-sociali sono d’accordo ma,secondo G.M., può essere accettata l’idea secondo la quale anche.oggetti complessi possano essere sottoposti ad indagine sistematica con riferimenti empirici, pur imponendo a ognuno di essi sue specificità teoriche e metodologiche: specificità che sono particolarmente discriminanti nel caso della geisteswissenschaften, tra le quali vanno annoverate quelle che oggi si chiamano ‘scienze sociali’. G.M. sostiene che la scienza politica o dottrina dello Stato, si è staccata dalla filosofia prima ancora delle altre scienze grazie a Machiavelli e Guicciardini , passando per Grotius e Hobbes fino a Mosca e Pareto .

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Giovanni Polise Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5880 click dal 11/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.