Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione dei servizi di un villaggio turistico

Il lavoro fonda il proprio oggetto di studio su una particolare struttura ricettiva, il villaggio turistico analizzato secondo la sua composita offerta di servizi di varia natura, che concorrono a formare per il cliente dell’azienda proprietaria della struttura un prodotto “vacanza” che fonda il proprio successo sull’esperienza percepita dal cliente, che comprende sia la fruizione di servizi classici come quello alberghiero ed altri di tipo accessorio, ma che deve molto alla presenza di una equipe di animazione che organizza piacevolmente il tempo libero degli ospiti e contribuisce in maniera determinante a creare le condizioni affinché quell’esperienza sia conservata nei ricordi dell'ospite turista.
Il servizio complessivo può definirsi, grazie al carattere distintivo dato da questo o quel particolare tipo di animazione scelta per il villaggio, completato quindi dalla vendita di “emozioni”, date da spettacoli serali, eventi diurni aggregativi che rimangono bene impressi nella memoria del cliente dell’azienda e facilitano la sua fidelizzazione e il suo riconoscimento per la qualità offerta con il pagamento a volte di prezzi che non sono accessibili a tutti.
Il villaggio turistico è il luogo ideale per trascorrere una vacanza su misura per ogni tipo di esigenza, ed un paniere di servizi che ancora si presta a forti innovazioni che però seguono il trend di un’ industria, quella turistica, che risente molto di fattori di cui si è trattato come la stagionalità o le varie fasi della domanda.
All'interno si può trovare la trattazione dei due servizi fondamentali che compongono la tradizionale offerta del villaggio turistico: il servizio animazione e il servizio alberghiero, che la proprietà di tali strutture attraverso il proprio management deve comporre e implementare in maniera funzionale al fine di personalizzare il servizio secondo l’immagine che si vuole dare alla propria azienda.
Esso si compone di 4 capitoli. Nel primo è stato affrontato il tema del turismo in termini generali prendendo in considerazione definizioni come quella di turista, di domanda turistica e prodotto turistico passando dai concetti di stagionalità e le fasi della domanda turistica, che si sono analizzate prendendo spunto dal modello del ciclo di vita del prodotto.
Il turista si trova di fronte all’acquisto di qualcosa di composito e articolato, formato da una eterogeneità di prodotti e servizi messi insieme, che rendono a mio parere più interessante la gestione di una struttura di questo tipo date le diverse connotazioni che si possono dare al servizio complessivo di un villaggio turistico.
Il secondo capitolo prende in considerazione le imprese produttrici di servizi e prodotti turistici e di operatori come le agenzie di viaggio e i tour operator, i quali svolgono un ruolo importante nella confezione della vacanza organizzata, all’interno della quale i villaggi turistici si inseriscono, data la buona percentuale di fatturato delle agenzie di viaggi ottenuta grazie alla vendita della formula “all inclusive”.
I villaggi turistici poi, nella loro accezione legislativa che ruota attorno alla legge quadro per il turismo n. 217 del 1983 e dopo nella descrizione operativa del servizio animazione e intrattenimento sono descritti nel capitolo 3, dove con un’analisi delle competenze principali e della struttura-tipo di una equipe di animazione si è voluto considerare un fattore di vantaggio competitivo, di differenziazione del servizio, una leva del valore significativa per qualsiasi struttura ricettiva di questo tipo.
Il capitolo 4 riguarda la gestione del servizio alberghiero del villaggio turistico, che non risulta essere dissimile da un albergo tradizionale.
Il lavoro in definitiva si propone di analizzare gli strumenti e il background organizzativo e gestionale sul quale il management delle strutture ricettive oggetto del lavoro opera la sua scelta dopo un’attenta analisi di fattori di vantaggio competitivo e differenziazione.
Quest’ultima si ritiene possibile con l’analisi e l’implementazione della qualità e delle determinanti di un buon passaparola da parte degli ospiti del villaggio turistico, all’interno però della gestione alberghiera del villaggio: per questo motivo sono state analizzate le varie figure professionali e la loro organizzazione e motivazione, oltre a servizi accessori e politiche di marketing che sono oggetto di studio di manuali di economia e management delle imprese alberghiere.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La società dei paesi maggiormente sviluppati si configura sempre di più come una società dei servizi, dal momento che questo settore rappresenta oggi la componente principale del prodotto interno e del numero degli occupati delle loro economie. Infatti, i servizi ormai costituiscono quasi i due terzi del prodotto interno lordo totale a livello mondiale. Si riscontrano varie tendenze a livello economico-sociale che portano ad uno sviluppo di tale oggetto di studio; l’effetto combinato di tali fattori, in un contesto di accelerato sviluppo dell’Information & Communication Technology, determina una significativa crescita della domanda e dell’offerta dei servizi. Inoltre, il contenuto di servizio assume un ruolo sempre più strategico anche per la differenziazione dell’offerta delle imprese; conseguentemente viene ad affievolirsi la classica differenza fra beni e servizi, in quanto tutti i beni sono completati da una serie di servizi dai quali dipende il loro valore e viceversa. La scelta della materia con la quale sostenere l’esame di laurea è stata data dal mio crescente interesse, nel corso degli anni, verso una particolare struttura ricettiva quale il villaggio turistico, nel quale ho personalmente lavorato per alcuni anni e del quale ho particolarmente apprezzato la composita offerta di servizi di varia natura, che concorre a formare per il cliente dell’azienda proprietaria della struttura un prodotto “vacanza” che fonda il proprio successo sull’esperienza percepita dal cliente, che comprende sia la fruizione di servizi classici come quello alberghiero ed altri di tipo accessorio, ma che deve molto alla presenza di una equipe di animazione che organizza piacevolmente il tempo libero degli ospiti e contribuisce in maniera determinante a creare le condizioni affinché quell’esperienza sia conservata nei ricordi del fruitore del servizio. Il servizio complessivo può definirsi, grazie al carattere distintivo dato da questo o quel particolare tipo di animazione scelta per il villaggio, completato quindi

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Battimiello Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13972 click dal 03/06/2005.

 

Consultata integralmente 46 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.