Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Globalizzazione e salvaguardia dell'ambiente

La globalizzazione invade ormai il vivere quotidiano dei nostri giorni. le sue definizioni sono molteplici e complesse. La tesi offre una sintesi del pensiero politico sociale sulla globalizzazione, sia nei fenomeni positivi, che negli effetti perversi del sistema. Si parte dall'analisi economica, per poi investire quella socio culturale e politica. Tema fondamentale del forum globale è l'ambiente. In modo particolare vengono afffrontati il tema del Protocollo di Kyoto e la Salvaguardia del bene/diritto acqua.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 SOMMARIO della Tesi di Laurea in Sociologia dei Fenomeni Politici GLOBALIZZAZIONE E SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE Laureando: Francesco Delfino Relatore: Chiar.mo Prof. Giuseppe Cotturri Tra i termini più in voga del momento in ambito sociale e politico troviamo sicuramente quello della globalizzazione. I suoi significati possono essere molteplici, così come complesse possono essere le risposte che a questo fenomeno si ricollegano. L’osservazione dei fatti da essa prodotta se da una parte fanno sperare in un nuova epoca di ricchezza, benessere e pace, dall’altra accentuano le realtà distorte provocate da questo meccanismo. E’ qui che trova la radice il movimento di protesta alla globalizzazione. Un forte tema di protesta è quello che investe le tematiche ambientali. Infatti sembra che lo sviluppo (consumi e stili di vita dei paesi ricchi, impianti industriali nocivi) e le attuazioni politico sociali (imperialismo, enfatizzazione dei mito del superfluo) della globalizzazione minano la

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Delfino Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 19331 click dal 20/04/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.