Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Grid Computing per economie computazionali distribuite

Il lavoro introduce il concetto di Grid Computing, che costituisce il modo più facile di risolvere problemi che richiedano elevate potenze di calcolo, che singoli pc o workstation non possono assicurare.I collegamenti a larga banda facilitano notevolmente la cooperazione tra singole risorse e quindi rendono possibile la risoluzione di problemi anche a grandissime distanze.Nel primo capitolo si presenta un excursus; il secondo capitolo si sofferma sulle origini della rete Internet; nel terzo capitolo, il fenomeno viene inquadrato sotto un profilo squisitamente economico, ponendo pure l'accento sui sistemi di pagamento e di "accounting" delle risorse.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Basandosi sulla pila elettrica, inventata da Alessandro Volta nel 1800, Thomas Edison e Nikola Tesla aprirono la strada per l’uso a larga scala dell’elettricità, grazie all’invenzione, rispettivamente, della lampadina elettrica e della corrente alternata (AC). Comunque fosse stata considerata dallo stesso Volta, la sua invenzione si è evoluta in una grid (lett. “griglia”) la quale fornisce un accesso affidabile, consistente e penetrante all’energia elettrica, che è diventata parte integrante della società moderna. Ispirati da queste caratteristiche, a metà degli anni ’90, gli esperti di informatica hanno cominciato a considerare la progettazione e lo sviluppo di un’infrastruttura analoga denominata computational power Grid per l’elaborazione parallela e distribuita ad ampio raggio. La motivazione allo sviluppo delle Grid computazionali andava inizialmente ricercata nello sviluppo su larga scala di applicazioni scientifiche, ad intensivo uso di risorse (sia di dati che computazionali) richiedenti maggiori risorse di quelle che un singolo computer (PC, workstation, supercomputer o cluster) poteva fornire in un singolo dominio amministrativo. Una Grid consente la condivisione, la selezione e l’aggregazione di una gran varietà di risorse geograficamente distribuite -che comprendono supercomputer, sistemi di immagazzinamento, sorgenti di dati e dispositivi specializzati- in mano a differenti organizzazioni,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Virgilio Claudio Campobasso Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 888 click dal 21/04/2005.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.