Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pubblicità e le avanguardie

il mio elaborato tratta del rapporto e la reciproca influenza tra la pubblicità e le principali avanguardie storiche (cubismo, futurismo, dadaismo e surrealismo) con uno sguardo anche a quegli artisti che più si sono avvicinati al manifesto pubblicitario come F. Depero e R. Magritte. Al termine della parte scritta dell'elaborato ci sono delle immagini che riporto come esempi di tale rapporto.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 1. La pubblicità: la sua identità, le sue origini 1.1 Che cos’è la pubblicità La parola “pubblicità” riassume in sé molteplici significati. Il più comune collega tale termine al concetto di propaganda diretta che ha come scopo quello di ottenere dal pubblico la preferenza verso un certo prodotto. Tale termine è stato nel tempo oggetto di una notevole sedimentazione di significati, da quello sociologico, linguistico, economico a quello comunicativo, che gli consente di caratterizzare un fenomeno, che va dalle esigenze d’immagine e vendita di un’azienda agli effetti dei messaggi elaborati e trasmessi attraverso i media sul pubblico dei destinatari. A. Abruzzese, nel suo “La pubblicità”, ne descrive i diversi contenuti: sul piano imprenditoriale, per pubblicità l'autore intende l’insieme degli strumenti utilizzati per richiamare l’attenzione sul proprio prodotto nell’intento di incrementare le vendite; basti pensare che in Italia la pubblicità era già usata nel settore dalla metà dell’Ottocento contemporaneamente al termine “réclame”, che invece indicava i manifesti. In secondo luogo, Abruzzese la collega allo sviluppo sociale della sfera pubblica e sulle funzioni che assume nel processo di modernizzazione. Infatti, secondo l’autore, il termine “pubblicità” è collegato ad “una sequenza di processi che segnano la nascita della civiltà moderna: urbanizzazione e modernizzazione dell’esperienza, rivoluzione industriale, proletarizzazione del lavoro, nascita e metamorfosi delle

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giulia Oliva Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9408 click dal 21/04/2005.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.