Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comporre in italiano e in inglese a scuola: il caso del testo argomentativo

In questo lavoro ho affrontato un aspetto molto importante del curricolo di un apprendente di L2: la composizione di un testo argomentativo. Ho condotto una ricerca all'interno di una classe dell'ultimo anno di scuola media superiore ad indirizzo linguistico proponendo alle studentesse di svolgere tre temi - uno in italiano e due in inglese - e somministrando loro dei questionari sul contatto con la lingua inglese, sul processo di scrittura e sul feedback. I docenti di inglese e di italiano sono stati poi disponibili a rispondere ad una serie di domande sulle loro scelte didattiche rispetto al testo argomentativo e sui loro metodi valutativi. Per avere dei modelli di testo argomentativo in inglese a cui rapportarmi per il confronto sulla strutturazione ho visitato diversi siti Internet sulla composizione, chiamati On-line Writing Laboratory, e ho considerato sia i consigli per la composizione che i modelli di testo argomentativo efficiente che vengono in essi proposti. Ho quindi confrontato i 60 temi prodotti dalle studentesse analizzando i seguenti argomenti:
La lunghezza del periodo
La coerenza
La strutturazione dei paragrafi
L'uso dei connettivi argomentativi
Il lessico argomentativo
Le relazioni tra il processo di composizione, le scelte didattiche dei docenti e i testi argomentativi prodotti dalle studentesse
Per concludere l'analisi del ruolo dell'insegnante e dello studente all'interno del processo di composizione ho considerato anche l'ultima fase di esso: la valutazione. Oltre a consigli per una valutazione efficace ho introdotto esempi di valutazioni diverse da quella canonica, come l'utilizzo della correzione tra compagni, quella durante le varie fasi del processo e l'auto-correzione proposta all'interno dei siti Internet. Con questo lavoro non ho cercato di trovare un metodo di insegnamento e di apprendimento efficienti ed universalmente validi, in quanto grazie anche agli studi che ho analizzato ho potuto concludere che nessuno dei due esiste; ho invece voluto sottolineare l'importanza di indirizzare gli studenti verso una strutturazione del testo efficiente in lingua materna e in L2 alle superiori, quando questi sono ancora in grado di cambiare il proprio stile.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE In questo lavoro si affronta un aspetto molto importante all’interno del curricolo di un apprendente di L2: la scrittura. In particolare ci si è occupati della composizione di un testo, attività che viene richiesta ad apprendenti che abbiano già una certa competenza nella lingua straniera studiata. Molto spesso gli studenti sottovalutano la complessità di tale attività, in quanto già abituati a comporre testi nella loro lingua materna. In realtà, una volta posti di fronte alla pagina bianca da riempire si rendono conto di quanto scrivere in una lingua straniera sia diverso dallo scrivere in L1, e non solo a causa di diversità grammaticali o sintattiche tra le due lingue, ma anche perché l’organizzazione del testo non coincide mai perfettamente. Tra i vari tipi di testo si è scelto poi di trattare il testo argomentativo, che presenta spunti di interesse ed è anche quello che gli studenti iniziano a produrre in lingua straniera negli ultimi anni di scuola media superiore. Al fine di mettere in luce i vari aspetti legati alla composizione si è condotta una ricerca all’interno di una classe ad indirizzo linguistico della scuola media superiore “A. Cairoli” di Pavia in collaborazione con i docenti di italiano e di inglese. A questi due docenti è stato chiesto di far svolgere alle studentesse tre temi – uno in italiano e due in inglese – e di somministrare loro dei questionari sul contatto con la lingua inglese, sul processo di scrittura e sul feedback. I due docenti sono stati anche disponibili a rispondere a una serie di domande sulle loro scelte didattiche rispetto al testo argomentativo e sui loro metodi valutativi. Confrontando questi dati con modelli di testi argomentativi inglesi si è cercato di scoprire se vi fosse una diversa strutturazione del testo in italiano e in inglese, focalizzando l’attenzione anche su elementi caratteristici del testo argomentativo, quali ad esempio i connettivi. Si sono poi rapportati i risultati a diverse variabili che influenzano l’attività di composizione: il processo di scrittura, le scelte didattiche dei docenti e il contatto con la lingua straniera.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Federica Truglia Contatta »

Composta da 251 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5300 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.