Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cost accounting come strumento di controllo direzionale negli enti locali. Il caso del Comune di Porto Torres

Con il presente lavoro si intende dare conto del supporto offerto dalla contabilità analitica al sistema del controllo direzionale, qui inteso come sinonimo di controllo di gestione, nel particolare ambito degli enti locali, rispetto ai quali l'una e l'altro rappresentano una potenziale fonte di verifica e miglioramento dell'efficienza, dell'efficacia e dell'economicità della gestione.
Dotare l'ente locale di un sistema di contabilità analitica è, peraltro, condizione necessaria ma non sufficiente ai fini del controllo di gestione. Importare metodologie e strumenti originariamente concepiti per la realtà delle imprese richiede, da una parte, che questi siano adattati alla gestione, all'organizzazione ed alle effettive esigenze dell'ente, dall'altra, che siano raccordate al meglio con la componente di processo del controllo.
Si intende di conseguenza seguire un approccio tale da evidenziare le peculiarità degli enti locali in rapporto a tale strumento, nel quadro del processo di programmazione e controllo.
Verrà presentata in particolare l'analisi di un caso aziendale relativo ad un ente di medie dimensioni, il Comune di Porto Torres, che, per primo nel panorama nazionale, ha provveduto all'implementazione di un sistema di tipo ERP (Enterprise Resource Planning), nello specifico SAP R/3, al fine della gestione integrata della contabilità finanziaria, generale ed analitica e del controllo di gestione.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 Introduzione Con il presente lavoro si intende dare conto del supporto offerto dalla contabilità analitica al sistema del controllo direzionale, qui inteso come sinonimo di controllo di gestione, nel particolare ambito degli enti locali, rispetto ai quali l'una e l'altro rappresentano una potenziale fonte di verifica e miglioramento dell'efficienza, dell'efficacia e dell'economicità della gestione. Dotare l'ente locale di un sistema di contabilità analitica è, peraltro, condizione necessaria ma non sufficiente ai fini del controllo di gestione. Importare metodologie e strumenti originariamente concepiti per la realtà delle imprese richiede, da una parte, che questi siano adattati alla gestione, all'organizzazione ed alle effettive esigenze dell'ente, dall'altra, che siano raccordate al meglio con la componente di processo del controllo. Si intende di conseguenza seguire un approccio tale da evidenziare le peculiarità degli enti locali in rapporto a tale strumento, nel quadro del processo di programmazione e controllo.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Pintus Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4329 click dal 02/05/2005.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.