Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dall'analisi della scena del delitto al profilo psicologico del criminale

Il criminal profiling nasce e si sviluppa al confine tra scienza della investigazione e discipline psicologiche, tra psicologia e psichiatria clinica e forense, tra scientificità e arte.
Il gran fascino che la figura del profiler incarna ne spiega il successo letterario e cinematografico (come non ricordare i protagonisti de: Il silenzio degli innocenti?)
Nel corso degli ultimi vent’anni, però, la disciplina è cresciuta, si è arricchita attraverso ricerche sempre più rigorose, contributi sempre più importanti, con diffusione e credito non più limitati agli Stati Uniti. Essa appare, quindi, pronta a presentarsi con una nuova dignità e veste scientifica.
Il criminal profiler, quindi, non si isola in un laboratorio, conosce le mode, le culture e le sottoculture, i miti passati e presenti, tasta il polso della società di cui spesso vede le manifestazioni più abbiette e, qualche volta, quelle più eroiche.
Il profiler si propone, pertanto come figura professionale altamente qualificata, con competenze psicologiche e criminologiche ed enormi potenzialità di collaborazione con investigatori e magistrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Il criminal profiling nasce e si sviluppa al confine tra scienza della investigazione e discipline psicologiche, tra psicologia e psichiatria clinica e forense, tra scientificità e arte. Il gran fascino che la figura del profiler incarna ne spiega il successo letterario e cinematografico (come non ricordare i protagonisti de: Il silenzio degli innocenti?) Nel corso degli ultimi vent’anni, però, la disciplina è cresciuta, si è arricchita attraverso ricerche sempre più rigorose, contributi sempre più importanti, con diffusione e credito non più limitati agli Stati Uniti. Essa appare, quindi, pronta a presentarsi con una nuova dignità e veste scientifica. Il criminal profiler, quindi, non si isola in un laboratorio, conosce le mode, le culture e le sottoculture, i miti passati e presenti, tasta il polso della società di cui spesso vede le manifestazioni più abbiette e, qualche volta, quelle più eroiche. Il profiler si propone, pertanto come figura professionale altamente qualificata, con competenze psicologiche e criminologiche ed enormi potenzialità di collaborazione con investigatori e magistrati.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Erika Raffaella Santacroce Contatta »

Composta da 75 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 14396 click dal 03/05/2005.

 

Consultata integralmente 40 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.