Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I giovani di sinistra online

La tesi consiste in uno studio dei siti web (nazionali e locali) della Sinistra Giovanile e dei Giovani Comunisti. L'analisi è stata effettuata grazie ad una scheda di rilevazione che mirava ad individuare la presenza di alcune caratteristiche sulle pagine web prese in considerazione. L'intento è stato quello di esplorare come le due formazioni politiche giovanili sfruttano Internet per realizzare le funzioni di: Networking, Offerta Informativa, Invito alla Partecipazione e alla Mobilitazione, Offerta Culturale e di Intrattenimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Abstract Lo studio realizzato mira ad esplorare un ambito specifico della comunicazione politica su Internet, e cioè il rapporto tra due organizzazioni politiche giovanili di sinistra, i Giovani Comunisti (GC) e la Sinistra Giovanile (SG), e il web. Partendo dalla descrizione delle opportunità che le nuove tecnologie aprono alla comunicazione politica, argomento sul quale è presente una ricca letteratura, si è osservato che grazie ad Internet è possibile realizzare 5 funzioni principali che interessano diversi attori politici (dai partiti, alle organizzazioni, ai movimenti, ecc.): il networking, l’offerta informativa, l’invito alla partecipazione politica, l’invito alla mobilitazione/attivismo, e l’offerta di cultura e intrattenimento. Per indagare la presenza sul web dei soggetti studiati, si è deciso di osservare come questi riescano a (o tentino di) implementare queste 5 funzioni attraverso i loro siti nazionali e locali. Ciò che è emerso è un quadro di generale insufficienza, salvo che per i siti di alcune realtà locali e quelli delle federazioni nazionali. Esistono tuttavia delle distinzioni tra le diverse funzioni considerate: l’offerta informativa è risultata essere il fine principale di entrambe le organizzazioni, con una leggera prevalenza per i siti SG; i GC hanno dimostrato di riservare all’invito alla mobilitazione/attivismo un’attenzione altrettanto importante, mentre per la SG tale funzione si è dimostrata meno fondamentale; Il networking viene realizzato abbastanza diffusamente, anche se sono pochi i siti che riescono a sfruttare a pieno tale elemento, e sono in maggioranza della SG; la partecipazione politica non viene stimolata che in pochi casi, e per lo più sui siti dei GC; e infine, il tentativo di attrarre visite da parte dei naviganti attraverso l’offerta di cultura e intrattenimento, è realizzato in maniera insufficiente, seppur con qualche differenza per i GC che si sono dimostrati leggermente più attenti a questo aspetto. Cercando possibili spiegazioni per quanto osservato si è giunti a due conclusioni: da un lato si è visto che, essendo al momento ridotta l’utenza di Internet rispetto a quella di altri media, i due soggetti analizzati potrebbero non avere gli stimoli sufficienti a dedicare adeguate risorse alla comunicazione sul web; dall’altro lato, viste le differenze tra la SG e i GC nel dedicare maggiore attenzione ad una piuttosto che all’altra delle funzioni analizzate, e messe tali differenze in relazione con quelle che contraddistinguono le due organizzazioni sul piano politico, si è arrivati alla conclusione che le strategie adottate per la comunicazione su Internet da parte di questi soggetti, oltre che dalle risorse a loro disposizione, possono dipendere in maniera altrettanto importante anche dagli orientamenti e dalle strategie politiche degli stessi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Domenico Giovinazzo Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1357 click dal 10/05/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.