Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Giapponismo in Aubrey Beardsley

La mia tesi è un’analisi della continuità dell’influsso giapponese nell’arte di Aubrey Beardsley.
Il confronto tra le opere di Beardsley e quelle dei maestri dell’ukiyoe mi ha permesso di dimostrare la profondità con la quale questo giovane artista inglese ha assimilato i princìpi dell’arte nipponica.
Le tecniche giapponesi, applicate costantemente da Beardsley nella raffigurazione di soggetti appartenenti all’iconografia occidentale, sono alla base del suo stile unico, inconfondibile, che lo ha reso un autentico esponente del Giapponismo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Capitolo I INTRODUZIONE 1.1 Premesse storiche Nel luglio del 1853 una flotta navale statunitense guidata dal Commodoro Perry giunse nella baia di Edo 1 (江戸) per imporre al bakufu 2 (幕府) giapponese la sottoscrizione del primo di una serie di trattati di natura commerciale che avrebbero proiettato il Giappone nel mercato internazionale. Gli statunitensi dovettero fare i conti con un paese determinato a proteggere l’isolamento in cui si era chiuso due secoli addietro per sfuggire alla minaccia rappresentata dagli occidentali e dalla religione cristiana in particolare. Come risultato dell’ostinata politica di chiusura, 3 che era strumentale al conservatorismo dei governanti Tokugawa (徳川), la società giapponese era rimasta pressoché cristallizzata nella sua struttura feudale. 1 Nome antico di Tōkyō, l’attuale capitale del Giappone. 2 Letteralmente “governo della tenda”. Il termine indica il governo militare degli shōgun (将軍), i “generalissimi”, (da cui anche shogunato). 3 Politica di chiusura denominata sakoku (鎖国), paese chiuso. Fu determinata tra il 1633 e il 1639 dallo shogunato Tokugawa.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Silvia Grungo Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5396 click dal 16/05/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.