Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tratti dell'identità femminile nella rivista Cosmopolitan

La tesi vuole verificare se l'identità proposta dalla rivista Cosmopolitan propone un'identità femminile che coincide con quella delle proprie lettrici.
Lo strumento usato per portare a termine la ricerca è l'analisi del contenuto applicata attraverso il programma T-Lab a una serie di interviste a studentesse dell'università Iulm e a un anno di articoli di Cosmopolitan.

Mostra/Nascondi contenuto.
Tratti dell’identità femminile in Cosmopolitan Introduzione 3 Introduzione “Chi sono io?” Domanda semplice che chiunque, prima o poi, si pone nella vita. Domanda semplice, certo, ma di non altrettanto semplice risposta. Non è mai stato facile capire le proprie idee, le proprie pulsioni, i propri desideri che spesso vanno al di là del razionale e del conscio. Comprendere sé per poi cercare di rapportarsi in modo coerente ed efficace con quanto c’è intorno, la cultura, la società, il proprio gruppo… Con il procedere della storia le cose non si sono certo semplificate. La società è diventata sempre più complessa e ogni individuo oggi si trova a doversi confrontare con nuove realtà, nuove esigenze, nuovi doveri e nuove sollecitazioni. L’uomo resta fondamentalmente un “animale culturale”, che crea e assorbe spunti dall’ambiente che lo circonda. Negli ultimi secoli le società occidentali sono state attraversate da un cambiamento epocale: la nascita dei mass-media, che ha radicalmente sovvertito il mondo in cui ci muoviamo. La diffusione capillare della stampa, la nascita della radio, del cinema, della televisione e infine di internet: sono questi, molto sinteticamente, i passaggi che hanno portato alla situazione attuale e all’alluvione comunicazionale che ci investe costantemente. Viviamo oggi in un mondo in cui la comunicazione e i media in particolare esercitano un ruolo fondamentale e innegabile. Basta pensare a una giornata qualsiasi per accorgersi che la maggior parte dei contenuti con cui interagiamo è di origine mediale… Ma che impatto ha questa esposizione mediale sulla nostra identità? Al di là delle prime teorie apocalittiche marxiste che vedevano nei mezzi di comunicazione forze capaci di dominare e imporre le proprie volontà ai lettori, come risulta influenzato, proprio dai media, il nostro modo di pensare, e di guardare a noi stessi?

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Chiara Menescardi Contatta »

Composta da 272 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6010 click dal 19/05/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.