Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio di non discriminazione nel diritto tributario secondo la giurisprudenza della Corte di giustizia C.E.E.

La Tesi di Laurea si occupa dell’analisi specifica di uno dei principi fondamentali del diritto comunitario vale a dire il principio di non discriminazione che, grazie anche all’attività della Corte di giustizia comunitaria, trova ampia applicazione anche in un settore più tecnico come quello tributario. In particolare, nella Tesi si rileva il profondo legame del principio di non discriminazione con il principio di eguaglianza e con altri principi comunitari e, inoltre, il facile utilizzo nel campo fiscale: infatti la sua utilità si manifesta ad esempio nell’ambito della concorrenza fiscale dannosa e, in generale, in tutto il diritto e in tutto l’ordinamento tributario comunitario.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione VII Introduzione L’Unione europea si fonda su alcuni principi - come ad esempio il principio di non discriminazione -, che sono sottesi alla realizzazione di precisi obiettivi: in primo luogo, dar vita ad una comunità economico-sociale e, in secondo luogo, garantire che la medesima risulti una struttura politica di cooperazione nel campo dell’economia. L’Unione si ispira fondamentalmente alla creazione di un mercato unico e in cui vige la “regola” della libera concorrenza. A riguardo, basti pensare che i rappresentanti dei Paesi membri sono volti ad istituire un’unione economica e monetaria, con la presenza di una moneta unica e stabile, e ad adottare una politica economica comune che garantiscano uno sviluppo armonioso delle attività economiche nell’insieme della Comunità. Sotto un altro profilo, assumono notevole rilievo all’interno dell’Unione anche le disposizioni contenute nella Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, che costituisce un riferimento importante per l’intero sistema internazionale. In particolare, tale Carta dei diritti nel suo preambolo prevede che i popoli europei, nel creare tra loro un’unione sempre più

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Concetta Idea Contatta »

Composta da 177 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8758 click dal 25/05/2005.

 

Consultata integralmente 29 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.