Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del processo di modellazione nel linguaggio ''chi'' e sua applicazione in un sistema di assemblaggio di radar

Il "CHI" è un linguaggio di simulazione sviluppato presso la Facoltà di Ingegneria Meccanica dell'Eindhoven University of Technology. Dalla prima versione, che risale al 1995, il linguaggio ha seguito un percorso evolutivo, tuttora in corso, che ne ha delineato in maniera sempre più chiara e netta le proprietà caratterizzanti.
La nostra analisi si prefigge l'obiettivo di individuare gli aspetti salienti e le peculiarità del "CHI", valutandone l'apporto fornito all'efficacia descrittiva del comportamento dinamico di sistemi industriali.
Lo studio del linguaggio "CHI" verrà proposto in chiave critica, integrando la mera descrizione degli elementi fondamentali del linguaggio con una visione più vicina alle effettive esigenze dell'utente, al fine di esaminarne la validità come strumento di modellazione di sistemi produttivi. L'idea di ricorrere ad un progetto di benchmarking del linguaggio "CHI" con il generico simulatore object-oriented, non è altro che la naturale conseguenza dell'impostazione data al nostro studio.
Per concludere, l'analisi si completerà con l'applicazione del linguaggio "CHI" ad un caso concreto, che ci porterà allo sviluppo di un modello di simulazione di un sistema di assemblaggio in un'industria del settore avionico.
Nel complesso, la struttura del lavoro proposto è la seguente:

- analisi degli elementi fondamentali (capitolo 1) e delle caratteristiche principali (capitolo 2);
- studio dei meccanismi di avanzamento nel tempo (capitolo 3);
- conduzione del progetto di benchmarking con il generico simulatore ad oggetti (capitoli 4 e 5);
- valutazione della metodologia di progettazione di un modello in "CHI" (capitolo 6);
- costruzione del modello di simulazione del sistema di assemblaggio preso in esame (capitolo 6,7,8,9,10 e 11).

Mostra/Nascondi contenuto.
Analisi del processo di modellazione nel linguaggio χ e sua applicazione in un sistema di assemblaggio radar ntroduzione Il χ (CHI) è un linguaggio di simulazione sviluppato presso la Facoltà di Ingegneria Meccanica dell'Eindhoven University of Technology. Dalla prima versione, che risale al 1995, il linguaggio ha seguito un percorso evolutivo, tuttora in corso, che ne ha delineato in maniera sempre più chiara e netta le proprietà caratterizzanti. La nostra analisi si prefigge l'obiettivo di individuare gli aspetti salienti e le peculiarità del χ , valutandone l'apporto fornito all'efficacia descrittiva del comportamento dinamico di sistemi industriali. Lo studio del linguaggio χ verrà proposto in chiave critica, integrando la mera descrizione degli elementi fondamentali del linguaggio con una visione più vicina alle effettive esigenze dell'utente, al fine di esaminarne la validità come strumento di modellazione di sistemi produttivi. L'idea di ricorrere ad un progetto di benchmarking del linguaggio χ con il generico simulatore object-oriented, non è altro che la naturale conseguenza dell'impostazione data al nostro studio. Per concludere, l'analisi si completerà con l'applicazione del linguaggio χ ad un caso concreto, che ci porterà allo sviluppo di un modello si simulazione di un sistema di assemblaggio in un'industria del settore avionico. Nel complesso, la struttura del lavoro proposto è la seguente: - analisi degli elementi fondamentali (capitolo 1) e delle caratteristiche principali (capitolo 2); I

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Daniele Salomoni Contatta »

Composta da 334 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 921 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.