Skip to content

Nicolò Zeno (1515-1565): dalla storia contemporanea alla storia delle origini

Informazioni tesi

  Autore: Emanuele Bolognesi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Ferrara
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Massimo Donattini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 269

Questa tesi di laurea ha come oggetto lo studio delle opere del patrizio veneziano Nicolò Zeno (1515-1565), che, appartenente ad una delle famiglie più illustri di Venezia, si distinse come uomo di governo della Repubblica di Venezia ed anche come autore di quattro opere storiche relative a diversi periodi della storia veneziana.
Quale uomo politico Nicolò Zeno fu, senza dubbio, una figura di rilievo nella Venezia del ‘500. Lo Zeno iniziata la carriera politica come Savio agli Ordini dell'Arsenale (nel 1538, prima di aver raggiunto l' età legale per l' accesso alla carica) raggiunse l'apice della sua carriera negli ultimi anni della sua vita quando fece parte del Consiglio dei X (che, in quel periodo, era la più importante magistratura veneziana) e gli venne affidato il delicatissimo incarico di occuparsi della riorganizzazione dell'Arsenale di Venezia.
Nicolò Zeno era molto versato nelle cose tecniche e ne è dimostrazione il fatto che ricoprì sempre incarichi che richiedevano capacità organizzative, esperienza nella scienza idraulica, conoscenze in materia di artiglieria e di poliorcetica; questo prova che non ambiva alla carica in quanto tale ma si occupava di incarichi nei quali poteva dimostrare la propria competenza.
Nicolò Zeno era in contatto con i maggiori intellettuali veneziani di quel periodo. Con alcuni di loro fu in stretta relazione o per incarichi per conto della Serenissima (ad esempio l' umanista e progettista navale Vettor Fausto e l' esperto di idraulica Cristoforo Sabbadino), o per altri motivi (come nel caso del Ramusio).

Nicolò Zeno ci ha lasciato quattro opere storiche, tutte molto interessanti. Fin da giovane, benché impegnato nei pubblici uffici per conto della Repubblica si interessò ai fatti storici, ma sono le vicende riguardanti Venezia quelle che lo interessano maggiormente. Mentre era Savio agli Ordini dell'Arsenale, Nicolò Zeno scrisse su avvenimenti a lui contemporanei, componendo un' opera relativa alla guerra in corso tra Veneziani e Turchi negli anni 1537-1540. Lo svolgimento della guerra non diede certo lustro a Venezia: Nicolò, nel suo manoscritto, ci descrive in modo estremamente realistico e sincero lo svolgimento dei fatti (ed il comportamento degli uomini) che condussero la Serenissima all' inopinata sconfitta subita nella battaglia navale della Prevesa.

Vent'anni dopo il manoscritto esce a Venezia, per Plinio Pietrasanta, la seconda opera storica di Nicolò Zeno, ''Dell'Origine de' Barbari'', dedicato ad un grande amico del nostro, Daniele Barbaro, patriarca di Aquileia. Questo volume in 8° è l' unica parte superstite di una Storia Universale (o Cronaca) scritta dal nostro patrizio veneziano ma che, purtroppo, andò perduta già nel XVII secolo, secondo la testimonianza del Casali Lo Zeno, con questo testo, affronta il complesso e dibattuto problema della fondazione della città di Venezia e della sua origine, dovuta alle invasioni barbariche, e, più precisamente (come scrive Nicolò Zeno nel suo testo), ''per la furia di Radagaiso, Re de' Gepidi'' che aveva provocato la fuga di migliaia di Veneti in direzione delle lagune. Con questo libro, Nicolò Zeno entra di diritto nella tradizione molto significativa delle origini della città di Venezia, contribuendo in modo significativo alla comprensione e all'inquadramento di un periodo oscuro della storia occidentale come quello delle invasioni barbariche. Anche se lo Zeno non sempre riesce nel suo proposito, è questa la sua opera maggiormente apprezzata dagli storici a lui contemporanei che tuttavia, a volte, gli rimproverano una talvolta infelice scelta delle fonti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Abstract Questa tesi di laurea ha, come oggetto, lo studio delle opere del patrizio veneziano Nicolò Zeno (1515-1565), che, appartenente ad una delle famiglie più illustri di Venezia, si distinse come uomo di governo della Repubblica di Venezia ed anche come autore di quattro opere storiche relative a diversi periodi della storia veneziana. Quale uomo politico Nicolò Zeno fu, senza dubbio, una figura di rilievo nella Venezia del ‘500. Lo Zeno iniziata la carriera politica come Savio agli Ordini dell’ Arsenale (nel 1538, prima di aver raggiunto l’ età legale per l’ accesso alla carica) raggiunse l’ apice della sua carriera negli ultimi anni della sua vita quando fece parte del Consiglio dei X (che, in quel periodo, era la più importante magistratura veneziana) e gli venne affidato il delicatissimo incarico di occuparsi della riorganizzazione dell’ Arsenale di Venezia. Nicolò Zeno era molto versato nelle cose tecniche e ne è dimostrazione il fatto che ricoprì sempre incarichi che richiedevano capacità organizzative, esperienza nella scienza idraulica, conoscenze in materia di artiglieria e di poliorcetica; questo prova che non ambiva alla carica in quanto tale ma si occupava di incarichi nei quali poteva dimostrare la propria competenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arsenale di venezia
nicolò zeno
repubblica di venezia
storia dell'italia moderna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi