Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rivoluzione digitale e cinema: la fase di produzione del film

Questa tesi analizza, tenendo come punto di riferimento costante i casi concreti, le nuove modalità di realizzazione di un film attraverso l'uso della tecnologia digitale. di particolare interesse lo studio di due case histories fatto attraverso inetrviste a registi, produttori e direttori della fotografia di "Dopo mezzanotte" (D. Ferrario, 2004) e "Corpo immagine", un corto del regista Marco Simon Puccioni, presentato alla LXIV Mostra del cinema di Venezia.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Esiste ancora una certa confusione sulla definizione di cinema digitale nelle sue varie accezioni. Il termine “cinema” indica allo stesso tempo un’industria ed un’arte, cioè un complesso di fattori produttivi e culturali. Il termine “digitale” definisce, nella sua accezione più generale, un metodo, quello del calcolo numerico, che ha trovato applicazione pratica in diversi campi: la fotografia, il cinema, l’arte, la musica. Per essere più precisi, dunque, bisognerebbe specificare che, in questo caso, con il termine “digitale” si fa riferimento a quegli strumenti tecnici, il cui funzionamento è basato su un codice binario, impiegati direttamente per la produzione di prodotti cinematografici, ovvero film. E’ necessario, a questo punto, operare una prima grande distinzione tra quei casi in cui i film sono realizzati tramite l’uso di tecnologie digitali, quali telecamere, sistemi di montaggio elettronico, computer, e quelli la cui lavorazione avviene esclusivamente all’interno di un computer, cioè attraverso la sola creazione elettronica di immagini sintetiche. Il mio lavoro si occuperà principalmente del primo caso. Anche prendendo in considerazione solo il primo ambito, cioè quello di film realizzati attraverso l’uso di mezzi digitali, ma in cui agiscono principalmente scenari ed attori reali, sarà necessario operare un’ulteriore differenziazione. Oggi, infatti, ciascuna fase della lavorazione di un film è interessata dall’introduzione di tecnologie e mezzi digitali. Si può pertanto parlare di: 1) produzione digitale 2) post-produzione 3) distribuzione ed esercizio 4) promozione e distribuzione on line.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Laura Costantino Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9777 click dal 15/06/2005.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.