Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rilancio del brand Fiat

Attraverso l'analisi delle campagne pubblicitarie di tipo tradizionale e di tipo below the line, dimostro l'essenza della nuova comunicazione del gruppo automobilistico italiano, con esempi e casi di paragone.

Mostra/Nascondi contenuto.
Rilancio del Brand Fiat - 3 - 1) INTRODUZIONE Comunicare la marca: i pubblicitari da sempre sono chiamati ad inventare i migliori messaggi e a costruire gli spot più efficaci per far conoscere il prodotto e accrescerne la brand-awareness. Sono infatti numerosi gli ostacoli che possono essere presenti nell’ambiente sociale e di mercato per i messaggi che vengono indirizzati ai consumatori. Esistono fattori psicologici individuali che portano a filtrare i messaggi in arrivo dai mass media sul piano dell’esposizione, della percezione e della memorizzazione. A tali fattori però oggi va aggiunta l’attuale condizione di eccesso comunicativo della cultura sociale e del mondo delle comunicazioni di massa, dove circola un numero particolarmente elevato di messaggi, ed è per questo che gioca un ruolo fondamentale nel processo di comunicazione il concetto dell’efficacia. Spesso si crede che una campagna pubblicitaria risulti efficace quando aumenta il volume delle vendite del prodotto reclamizzato, ma ciò escluderebbe di fatto la polivalenza delle altre funzioni essenziali del piano di Marketing, le famose “4 p” che ci riconducono agli elementi prezzo, place (distribuzione), prodotto oltre alla sopraccitata pubblicità. Quindi, la pubblicità non è “che una di molte variabili e ha un ruolo di conseguenza limitato. Essa può comunicare l’esistenza di una nuova automobile e forse indurre a una visita all’autosalone, ma raramente può ottenere la vendita finale” 1 1 Cit. David Aaker e John Myers in Management della Pubblicità

Laurea liv.I

Facoltà: Tecnica Pubblicitaria

Autore: Angelo Di Mella Contatta »

Composta da 43 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11248 click dal 15/09/2005.

 

Consultata integralmente 37 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.