Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione morale nel fanciullo

Ci si chiede spesso come i bambini di ambienti diversi si formano le loro idee, le loro convinzioni e i loro valori particolari. Si ritiene che, per far questo, essi devono compiere un lungo cammino che corrisponde ad una loro formazione morale che passa da una forma di obbedienza ad una di cooperazione e consapevolezza. Pertanto, per formazione morale si intende quella capacità, che si sviluppa gradualmente, di riflettere su ciò che è bene e ciò che è male facendo appello a tutte le risorse emotive e intellettuali della mente umana; ciò che significa, per una persona, essere “buona”, in contrapposizione a “non troppo buona” o “malvagia”. La morale non si acquisisce solo grazie alla memorizzazione di norme e di regole, per passiva condiscendenza o a forza di discussioni scolastiche astratte; noi ci sviluppiamo moralmente perché impariamo come stare con gli altri, impariamo come comportarci.
I tre capitoli centrali cercano di evidenziare il processo della formazione morale nel fanciullo partendo dalla definizione di norma fino ad analizzare le idee chiave di Jean Piaget, Kohlberg e altri ancora.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Ci si chiede spesso come i bambini di ambienti diversi si formano le loro idee, le loro convinzioni e i loro valori particolari. Si ritiene che, per far questo, essi devono compiere un lungo cammino che corrisponde ad una loro formazione morale che passa da una forma di obbedienza ad una di cooperazione e consapevolezza. Pertanto, per formazione morale si intende quella capacità, che si sviluppa gradualmente, di riflettere su ciò che è bene e ciò che è male facendo appello a tutte le risorse emotive e intellettuali della mente umana; ciò che significa, per una persona, essere “buona”, in contrapposizione a “non troppo buona” o “malvagia”. La morale non si acquisisce solo grazie alla memorizzazione di norme e di regole, per passiva condiscendenza o a forza di discussioni scolastiche astratte; noi ci sviluppiamo moralmente perché impariamo come stare con gli altri, impariamo come comportarci. Infatti, il bambino continua a cercare suggerimenti su come

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze dell'Educazione

Autore: Micaela Becattini Contatta »

Composta da 228 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10149 click dal 15/09/2005.

 

Consultata integralmente 41 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.