Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Molluschi d'acqua dolce dei fiumi Irpini

tesi sperimentale svolta nei tratti irpini dei fiumi Calore, Sele, Sabato e Ofanto. Ho svolto una attività di campionamento tramite retini immanicati per poi conservare i molluschi fino alla succesiva fase di laboratorio dove ho identificato parecchie specie. Alcuni esemplari, appartenenti agli Hydrobidi, non sono potuti essere identificati e sono al vaglio di specialisti. E' la prima volta che la provincia di Avellino viene monitorata a livello malacologico.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Lo scopo di questa tesi è di censire la fauna malacologia dulcacquicola presente nei fiumi Sele, Ofanto, Sabato e Calore, ricadenti nella provincia di Avellino. I Molluschi delle acque dolci dei fiumi dell’Italia centro-meridionale risultano sono stati oggetto di pochissime ricerche di analisi faunistica; per questo motivo le conoscenze malacologiche sono carenti. I Molluschi presenti negli ambienti d’acqua dolce, e quindi anche nei fiumi irpini, appartengono alle classi dei Gasteropodi e Bivalvi. Questi organismi possono vivere in qualsiasi tratto del fiume, dalle sorgenti limpide alle foci spesso molto inquinate e, anche se più tolleranti di altri macroinvertebrati fluviali, possono essere indicatori biologici dello stato d’inquinamento dei fiumi.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Fabrizio Donzelli Contatta »

Composta da 66 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2076 click dal 22/09/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.