Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tecnologia WDM per trasmissioni ad altissima capacità in fibra ottica

Tale tesi affronta il sistema di trasmissione su fibra ottica DWDM. Dopo aver introdotto le tecniche di multiplazione affronto una trattazione sul mezzo:la fibra ottica; si passa all'introduzione dei parametri da considerare durante il progettto di una WDM-LAN o WDM -WAN. In conclusione ho riportato alcune applicazioni nazionali (TelecomItalia,Vodafone ecc.).

Mostra/Nascondi contenuto.
6Introduzione Questa tesi ha lo scopo di presentare le caratteristiche fondamentali della trasmissione su fibra ottica con uno sguardo particolare al sistema di trasmissione DWDM. Tale sistema risulta in forte ascesa per quel che riguarda proprio la trasmissione su fibra. Dopo aver esaminato l idea di base che sta dietro alla multiplazione a divisone di lunghezza d onda ho analizzato i componenti fondamentali di un sistema DWDM per poi giungere allo studio delle reti effettive realizzate su fibra ottica. Pi in particolare la tesi e stata organizzata nella seguente maniera: nel capitolo 1 si dar una breve descrizione della tecnica di multiplazione a divisione di lunghezza d onda dopo aver introdotto le basi della multiplazione e le altre tipologie fondamentali di multiplazione (FDM, TDM, CDMA). Nel capitolo 2 verr introdotta la fibra come mezzo di trasmissione e verranno trattate le modalit di trasmissione con i relativi pregi e difetti (effetti lineari di attenuazione e dispersione ed effetti non lineari). Nella seconda parte di tale capitolo verranno analizzati nel dettaglio i componenti fondamentali di una rete su fibra ottica: i trasmettitori, i ricevitori e gli amplificatori. Nel capitolo 3 parler degli elementi di commutazione utilizzati in una rete DWDM e far qualche considerazione sul progetto di una rete DWDM e quali parametri vanno considerati durante tale progetto. Partendo dagli elementi elementari di commutazione, passando attraverso i componenti di interconnessione e di conversione della lunghezza d onda (accennando alle tecniche pi utilizzare in tale operazione), giunger alle considerazioni sul progetto di una WDM LAN (local area network) prima e di una WDM WAN (wide area network) poi. Infine, nel capitolo 4, ho riportato qualche applicazione reale di tale tecnologia, soffermandomi in particolare sull ambito nazionale. Dopo aver esposto i pi recenti accordi tra leader del settore (TelecomItalia-Marconi, TelecomItalia-Alcatel, ecc.),illustrer le caratteristiche tecniche dei componenti di rete pi moderni (Alcatel 1640 e Marconi SmartPhotoniXPMA32). Prima di iniziare la trattazione vera e propria, desidero ringraziare il Prof. Marco Luise ed il Prof. Filippo Giannetti per la disponibilit e la cortesia accordatami. Ed inoltre i miei genitori per avermi costantemente sostenuto e per aver creduto in me anche in quei momenti in cui (in fondo) neanche io ci credevo pi di tanto.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Carmine De Iesu Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2503 click dal 29/09/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.