Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il desiderio di maternità tra natura e scienza: i vissuti della procreazione assistita

L’argomento trattato nel presente lavoro riguarda l’esperienza vissuta dalle donne con difficoltà procreative.
L’attenzione è stata rivolta a quegli aspetti psicologici individuali che, rispetto alle caratteristiche stabili della personalità, si rivelano essere maggiormente suscettibili al cambiamento conseguente eventi traumatici quali: diagnosi di infertilità o sterilità; ripetuti interventi di procreazione assistita; aborti ricorrenti.
La scoperta di una tale “anomalia“ improvvisamente inserisce la donna in un universo medico, quello della procreazione assistita, del tutto sconosciuto dove le possibilità di successo terapeutico risultano ridotte (al femminile.it).
Le tematiche trattate sono state esaminate alla luce dei contributi offerti dalle diverse prospettive teoriche e dagli studi empirici che, in ambito psicologico, hanno consentito di analizzare le profonde rielaborazioni attuate da ogni donna conseguentemente agli sconvolgimenti fisiologici, psicologici, relazionali e sociali che l’infertilità provoca. Le dimensioni indagate riguardano il rapporto con se stesse e con l’immagine corporea, considerata come il complesso riflesso dell’autostima e dell’immagine di sé (Machover, 1951, tr.it. 1978, pag.19).
L’assunto di base da cui si è partiti riconosce il vissuto d’infertilità come fenomeno complesso, dove i cambiamenti presenti si inquadrano in un insieme di fattori tra loro fortemente embricati quali storia personale, caratteristiche individuali e contesto ambientale. Partendo da tali considerazioni, ci si interroga sui significati psicologici che l’infertilità assume per la donna a livello individuale, sociale e relazionale.
Nel primo capitolo, ad una breve esposizione dei vissuti relativi all’identità femminile e materna, segue una esposizione delle problematiche di natura psicologico-relazionale prodotte dall’infertilità. Maggiore spazio è dedicato al momento della scoperta dell’incapacità procreativa e all’iter terapeutico possibile.
Nel secondo capitolo, vengono descritte le tecniche di procreazione assistita più innovative per poi affrontare le problematiche dell’infertilità attraverso una breve rassegna delle ricerche empiriche sull’argomento.
Nel terzo capitolo viene descritta la ricerca condotta, gli strumenti utilizzati e i risultati ottenuti.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione L’argomento trattato nel presente lavoro riguarda l’esperienza vissuta dalle donne con difficoltà procreative. L’attenzione è stata rivolta a quegli aspetti psicologici individuali che, rispetto alle caratteristiche stabili della personalità, si rivelano essere maggiormente suscettibili al cambiamento conseguente eventi traumatici quali: diagnosi di infertilità o sterilità; ripetuti interventi di procreazione assistita; aborti ricorrenti. La scoperta di una tale “anomalia“ improvvisamente inserisce la donna in un universo medico, quello della procreazione assistita, del tutto sconosciuto dove le possibilità di successo terapeutico risultano ridotte (al femminile.it). Le tematiche trattate sono state esaminate alla luce dei contributi offerti dalle diverse prospettive teoriche e dagli studi empirici che, in ambito psicologico, hanno consentito di analizzare le profonde rielaborazioni attuate da ogni donna conseguentemente agli sconvolgimenti fisiologici, psicologici, relazionali e sociali che l’infertilità provoca. Le dimensioni indagate riguardano il rapporto con se stesse e con l’immagine corporea, considerata come il complesso riflesso dell’autostima e dell’immagine di sé (Machover, 1951, tr.it. 1978, pag.19). L’assunto di base da cui si è partiti riconosce il vissuto d’infertilità come fenomeno complesso, dove i cambiamenti presenti si inquadrano in un insieme di fattori tra

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Flavia Adalgisa Distefano Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5400 click dal 18/10/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.