Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio di precauzione e le sue implicazione sul commercio di ogm

La tesi in esame è un'indagine giuridica sulle peculiarità del principio di precauzione nell'ambito del diritto del commercio internazionale. In particolare, una volta analizzato il suddetto principio, ha avuto una importanza fondamentale la disamina delle sue applicazioni sulcommercio di ogm. Il lavoro in esame si è sviluppato nell'ambito del diritto del commercio internazionale e in quello comunitario, attraverso lo studio delle sentenze dell'Appellate Body della WTO e della Corte di Giustizia della UE

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Il presente lavoro ha come principale scopo quello di analizzare il principio di precauzione e le sue implicazioni nell’ambito del diritto del commercio internazionale. Si sviluppa, in un primo momento, approfondendo l’origine del principio di precauzione attraverso una serrata analisi storica dei testi normativi, che contengono il principio in esame. Infatti, la trattazione cui si riferisce questo sunto, dedica il primo capitolo per dimostrare il legame tra il principio di precauzione e le motivazioni storiche, politiche ed economiche che hanno determinato a forgiare il principio in esame a seconda della bisogna. In quest’ottica e solo così, si può spiegare un diversità di posizioni inizialmente forte e attualmente sclerotizzata in posizioni quasi definitive tale da poter concepire l’oggetto del presente lavoro sia come un principio sia come un mero approccio e cioè un indirizzo non vincolante per chi governa. In una simile situazione, come viene ivi dimostrato, si gioca una battaglia importantissima combattuta intorno ai concetti come “valutazione di rischio”, “danno zero”, ecc. Proprio a dimostrare quanto sopra detto e a sottolineare l’incertezza intorno al principio di precauzione, il l’elaborato, che qui si intende presentare, dedica il secondo capitolo al caso giudiziario della controversia tra USA e UE in merito al diniego di quest’ultima di importare carne statunitense trattata con ormoni della crescita. Tale caso è importante perché le parti in causa insieme agli organi giudicanti affrontano il problema de4lla qualificazione giuridica del

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessio Elia Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3474 click dal 20/10/2005.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.