Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rischi, potenzialità, diffusione e regolamentazione degli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) nell'Unione Europea

Un organismo geneticamente modificato (OGM) é un organismo il cui patrimonio genetico é stato modificato in laboratorio e nel quale viene inserito un gene di un´altra varietà o di un´altra specie, ma anche quell’organismo in cui un gene, già presente, é stato modificato tramite tecniche di ingegneria genetica.
La tesi vuole capire il perchè delle modificazioni genetiche , quali siano i vantaggi e gli svantaggi per gli operatori economici. In particolare cerca di chiarire le idee a noi consumatori che, ignari di tutto ciò che avviene nei laboratori di ingegneria genetica, ci troviamo nel piatto cibi OGM più spesso di quanto possiamo immaginarci. La tesi vuole dare come misura del fenomeno un'idea della diffusione degli OGM nel Mondo tentando, tra l'altro, di affrontare il tema della coesistenza tra colture OGM e non OGM presentando i risultati di uno studio effettuato all'interno dell'UE. La tesi vuole inoltre indicare quali regolamenti dovrebbero tutelare direttamente noi consumatori(etichettatura e tracciabilità), tentare di capire la differenza di approccio agli OGM negli USA e nell'UE e analizzare il fenomeno dei comuni "OGM Free" in Italia.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 1.1 Gli Organismi Geneticamente Modificati: cosa sono 1 Un organismo geneticamente modificato (OGM) é un organismo il cui patrimonio genetico é stato modificato in laboratorio e nel quale viene inserito un gene di un´altra varietà o di un´altra specie, ma anche quell’organismo in cui un gene, già presente, é stato modificato tramite tecniche di ingegneria genetica. Tali modificazioni genetiche possono essere effettuate per promuovere nella pianta un carattere genetico desiderabile o per sopprimerne uno indesiderato. Più precisamente, e secondo la terminologia ufficiale, il termine OGM va applicato agli organismi nel cui DNA sono state provocate variazioni mediante processi diversi da incroci o ricombinazione genetica. 1 M. Delledonne - N.Borzi, “Biotecnologie in Agricoltura. Realtà, sicurezza e futuro”, Assobiotec, 2001

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Rosa Gai Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2569 click dal 13/03/2006.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.