Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La modifica delle mappe corticali: la ricerca di base e la riabilitazione

L' Ictus Cerebrale (stroke), detto anche "Attacco Cerebrale", e' un insulto al tessuto nervoso che insorge in seguito ad un’interruzione dell'irrorazione sanguigna o ad un’emorragia dovuta alla rottura di vasi encefalici (figura 1).
L'ictus cerebrale è una delle più frequenti cause di morte e la principale causa di invalidità nelle persone adulte. La maggioranza dei casi si verificano sopra i 65 anni, ma possono essere colpite anche persone più giovani.
In circa un terzo dei casi, l’ictus risulta mortale e rappresenta una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati....

...Le funzioni cerebrali nel corso della vita vanno incontro a modifiche importanti, specialmente nel caso di particolari lesioni che comportano la perdita di una di queste funzioni. A livello della corteccia cerebrale si verificano deficit che possono essere riequilibrati grazie alla riabilitazione e i tempi di recupero solitamente dipendono dall’età del soggetto: in un cervello adulto i tempi sono più lunghi rispetto ad un cervello giovane, ma ciò non vuol dire che non ci sia un ripristino delle attività lese....

Mostra/Nascondi contenuto.
La modifica delle mappe corticali: la ricerca di base e la riabilitazione 3 1. L’ ICTUS L' Ictus Cerebrale 1 (stroke), detto anche "Attacco Cerebrale", e' un insulto al tessuto nervoso che insorge in seguito ad un’interruzione dell'irrorazione sanguigna o ad un’emorragia dovuta alla rottura di vasi encefalici (figura 1). L'ictus cerebrale è una delle più frequenti cause di morte e la principale causa di invalidità nelle persone adulte. La maggioranza dei casi si verificano sopra i 65 anni, ma possono essere colpite anche persone più giovani. In circa un terzo dei casi, l’ictus risulta mortale e rappresenta una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati. Figura 1. Il sangue è portato al cervello da una complessa rete di arterie e vene. L’ictus incombe quando una di queste arterie si blocca i si rompe. 1 Dal greco: ICTUS = COLPO

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Paolo Tirinnanzi Contatta »

Composta da 27 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5298 click dal 18/11/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.