Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'attività degli Application Service Provider (ASP): un caso pratico

Con questa tesi ho illustrato da prima il settore degli application provisioning esaminando le caratteristiche comuni che legano differenti aziende di servizi, successivamente sono entrato nel dettaglio di una delle aziende che rientrano in questo macro-settore: l’Application Service Provider.
Degli ASP in senso stretto e della modalità di vendita ASP ho analizzato i punti più importati sotto l’aspetto economico-giuridico: partendo dalle caratteristiche peculiari di questa modalità, ho esaminato la catena del valore, il servizio principale e i servizi accessori che offre all’azienda cliente.

Sono andato quindi ad esaminare la situazione del mercato che negli ultimi anni è andata cambiando notevolmente, passando da una situazione estremamente positiva fino al 2001, periodo in cui è avvenuto il crollo degli investimenti e quindi una forte crisi all’interno dell’intero settore ICT, a una situazione di stallo nel 2002. Il concetto dell’ASP comunque non è morto, ma è stato adattato alle vere esigenze del mercato permettendo quindi una ripresa attorno al 2003 con l’offerta di nuovi servizi.
Questo dato è dimostrato anche dalla voglia di rilancio del settore nel caso italiano da parte di alcuni investitori e della Pubblica Amministrazione.
Proprio riguardo alla Pubblica Amministrazione, ho analizzato il progetto “Provincia di Verona” dell’azienda Artmedia Online srl, dove ho avuto modo di frequentare uno stage osservando da vicino gli aspetti tecnici, economici e della sicurezza nell’offerta di software in modalità ASP raggruppati all’interno del portale web. Questi servizi, come abbiamo potuto vedere, rispecchiano l’evoluzione degli ASP; i dipendenti della Provincia (e dei Comuni) di Verona utilizzano infatti software per la gestione del portale, per l’archiviazione documentale e per la gestione del documento PEG: tutti servizi che seguono il concetto di “impresa estesa” verso l’esterno, apportando quindi un valore aggiunto all’azienda, in questo caso pubblica.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’ultima frontiera nell’evoluzione economica è rappresentata dall’economia digitale. Stiamo affrontando attualmente, un mutamento rapido e radicale delle tecnologie, degli atteggiamenti, dei valori e dei modi di vivere. Questa rivoluzione ha portato notevoli cambiamenti modificando le relazioni del sistema economico ed “influenzando” il business delle aziende. Lo strumento iniziale per una così radicale modifica è stato il Personal Computer, ma molte altre sono state le “nuove tecnologie”: la più importante è la rete internet, seguita dai software proprietari o open source e dalle reti wireless o lan; tutti questi hanno rivoluzionato l’economia tanto quanto la macchina a vapore o la

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Rinero Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 897 click dal 21/11/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.