Skip to content

L'ascoltatore costruito. Produzione di significato e di consumo. Il marketing strategico nell'industria discografica.

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Lombardozzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Luca Baldicchia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 285

Riassunto Sintetico: La musica è un elemento presente nella vita di tutti noi, un elemento che ci accompagna nel quotidiano. Il mondo musicale, però, non è solo entertainment, esso è anche un mercato complesso in cui operano attori diversi. In questo lavoro è stata effettuata un’analisi del mercato discografico indipendente. Dopo aver delineato la storia dell’industrializzazione della musica ed i percorsi storici che hanno contraddistinto le majors e le indipendenti, l’analisi si focalizza in particolare sulle etichette discografiche che assumono il ruolo di imprese centrali all’interno dei sistemi di relazioni per la realizzazione di una produzione discografica. Dopo aver messo in risalto le differenze sostanziali che esistono tra compagnie indipendenti e compagnie multinazionali, viene utilizzato il concetto di sistema del valore (Porter) per individuare le distinte fasi di realizzazione di un prodotto discografico e gli attori coinvolti in tale processo, nell’intento di comprendere quali siano i ruoli strategici all’interno del settore. Attraverso lo strumento della catena del valore (Porter) sono analizzate separatamente le varie attività di un’etichetta indipendente, per comprenderne così l’organizzazione. Successivamente viene analizzato il raggruppamento indipendente, un raggruppamento altamente frazionato, e le strategie che le diverse imprese possono adottare per fronteggiare questa particolare situazione. Infine, gli elementi teorici elaborati sono stati utilizzati per l’analisi di due casi, quello della Irma Records di Bologna e della Homesleep records di Bologna.

Metodologia seguita: Il settore discografico e delle etichette indipendenti è stato analizzato, in primo luogo, grazie alla consultazione della letteratura inerente alla storia del mercato fonografico, alla sociologia musicale ed alla teoria dell’organizzazione, utilizzando in particolare il contributo teorico di Porter e Normann. Per l’elaborazione di questa ricerca è stato fatto uso di dati forniti dalle maggiori associazioni discografiche italiane ed internazionali. Molte testimonianze sono state raccolte attraverso lo strumento dell’intervista ad esperti del settore ed addetti ai lavori. Inoltre, numerose osservazioni nascono da una conoscenza approfondita del settore dovuta ad una esperienza lavorativa nel mondo delle label indipendenti.
Lo studio del caso, infine, è stato effettuato attraverso interviste ed osservazioni dirette, frutto di una collaborazione lavorativa tra l’autore e l’azienda presa in esame.

Principali risultati raggiunti:. Attraverso questo lavoro la musica è stata analizzata come mercato, è stato cioè esaminato il settore industriale discografico, con una attenzione particolare ad un attore poco conosciuto ma fondamentale per la vitalità e la sopravvivenza del settore stesso: l’etichetta discografica indipendente. Questo studio ha rilevato alcuni degli aspetti peculiari del mondo discografico indipendente, delineando un quadro completo del settore, attraverso il quale è stato possibile analizzare in maniera dettagliata la struttura e le alternative strategiche delle etichette discografiche indipendenti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione Musica come arte della comunicazione: “Sono entrato nella musica pop pensando di vendere 7 milioni di dischi e di fare come i Beatles –una folla di ragazze che ti assediano sotto casa e tutto il resto. Poi pubblichi i tuoi dischi e vendi 700 copie. Ma in realtà non ha importanza. Perche John Peel 1 manda il tuo disco alla radio, e sei tu che lo hai fatto. E’ incredibile. Per cui le mie aspettative col pop sono passate dall’idea di vendere 7 milioni di dischi a venderne 700. Era grandioso. Voglio dire, sembra orribile, ma in realtà era grandioso, perché era come se da lì partissero delle reali ambizioni. Devi costruire sul lungo periodo. “Ne venderemo un migliaio”. Non c’erano grosse aspettative, non c’erano grosse ambizioni. Non c’era niente di maledettamente grosso in ballo. Dei nostri primi 10 singoli solo uno ha superato un migliaio di copie” 2 Con queste parole, Alan McGee, fondatore prima della Creation e poi della Poptones, due delle più importanti case discografiche indipendenti inglesi, risponde alla domanda di Paolo Hewitt - “Cosa ti ha fatto decidere di fare una tua etichetta da solo?” 3 - in un lungo libro/intervista a lui dedicato. Le parole di McGee sono esplicative riguardo le ambizioni e le motivazioni che stanno dietro la nascita di una casa discografica indipendente. Ogni anno, in ogni parte del mondo, nascono 1 John Peel è il più importante disc-jockey radiofonico inglese. La sua trasmissione radiofonica, dedicata soprattutto alla musica indipendente, è una delle più ascoltate sulla BBC One da quasi 30 anni. 2 Cfr. (Hewitt 2001, 23) 3 Cfr.(Hewitt 2001, 24-25)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ascoltatore costruito tesi
baldicchia discografia
consumo discografico indipendente
discografia indie tesi
industria discografica tesi
marketing del disco tesi
marketing strategico tesi
mercato musicale tesi
musica indipendente tesi
prodotto discografico tesi
scienze comunicazione musica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi