Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un caso di riprogettazione di legacy system: Fireweb, un sistema client-server per l'accesso da web del prototipo Fire

Questa tesi affronta i problemi relativi alla progettazione, implementazione e valutazione di un prototipo di sistema denominato FIREweb (Flexible Information Retrieval Environment on the web) in grado di fornire una interfaccia accessibile dal Web ad uno specifico sistema sperimentale di information retrieval intelligente (IIR) sviluppato presso il Laboratorio di Intelligenza artificiale.
In letteratura vengono indicati con la terminologia di legacy system proprio i sistemi software che sono già presenti all’interno di una organizzazione e che rispondono a problemi della stessa ma resi obsoleti per qualche specifico aspetto, in particolare legati a problematiche di accessibilità o di performance.
L’accessibilità di un sistema è diventata un fattore cruciale nel software per la continua evoluzione della rete Internet e in particolare dei sistemi di navigazione ipertestuali, i quali riducono notevolmente le distanze fisiche dai sistemi che si intende utilizzare.
Partendo da queste prospettive la tesi si pone il problema di individuare una strategia per la migrazione di una applicazione legacy in modo da permetterne un suo utilizzo attraverso il web a qualsiasi utente senza una formazione specifica su aspetti implementativi dello specifico prodotto software. In particolare tale strategia è stata applicata al prototipo FIRE sviluppando una interfaccia utente client-server in grado di rendere il sistema trasportabile sul Web.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 4XHVWDWHVLDIIURQWDLSUREOHPLUHODWLYLDOODSURJHWWD]LRQHLPSOHPHQWD]LRQHHYDOXWD]LRQHGL XQSURWRWLSRGLVLVWHPDGHQRPLQDWR),5(ZHE )OH[LEOH,QIRUPDWLRQ5HWULHYDO(QYLURQPHQW RQWKHZHE LQJUDGRGLIRUQLUHXQDLQWHUIDFFLDDFFHVVLELOHGDO:HEDGXQRVSHFLILFRVLVWHPD VSHULPHQWDOHGL LQIRUPDWLRQUHWULHYDO LQWHOOLJHQWH ,,5 VYLOXSSDWRSUHVVRLO/DERUDWRULRGL ,QWHOOLJHQ]DDUWLILFLDOH /DGLVFLSOLQDGHOO LQIRUPDWLRQUHWULHYDOVLRFFXSDGHOORVWXGLRHGHOODSURJHWWD]LRQHGLVLVWHPL LQIRUPDWLFL GHWWL ,56 GD LQIRUPDWLRQ UHWULHYDO V\VWHP  LQ JUDGR GL SHUPHWWHUH OD PHPRUL]]D]LRQH HG LO UHFXSHUR GL LQIRUPD]LRQL VHPLVWUXWWXUDWH FRQWHQXWH LQ XQD R SL FROOH]LRQLGLGRFXPHQWL)LQGDOSUHVVR LO/DERUDWRULRGL,QWHOOLJHQ]D$UWLILFLDOHGHO 'LSDUWLPHQWRGL0DWHPDWLFDHG,QIRUPDWLFDGHOO 8QLYHUVLWjGL8GLQHqVWDWRVYLOXSSDWRXQ SURWRWLSRGLLQWHUIDFFLDLQWHOOLJHQWHSHUO LQIRUPDWLRQUHWULHYDOGHQRPLQDWR),5( )OH[LEOH ,QIRUPDWLRQ5HWULHYDO(QYLURQPHQW EDVDWRVXOPRGHOORWUDGL]LRQDOHHGLQJUDGRGLDLXWDUH O XWHQWH IRUQHQGR WHUPLQL H VWUDWHJLH FKH FRQVHQWDQR GL IRUPXODUH PHJOLR OD TXHU\ GD VRWWRSRUUHDOVLVWHPD>%UDMQLN@>0L]]DUR@ ,O VLVWHPD q LQ JUDGR GL IRUQLUH XQ HIIHWWLYR DLXWR DOO·XWHQWH QHOOH IDVL GL ULFHUFD H GL HVSUHVVLRQHGHOVXRELVRJQRLQIRUPDWLYR$TXHVWRIDWWRUHSRVLWLYRHSLYROWHHVDPLQDWR VL YHGDLQSDUWLFRODUHODYDOXWD]LRQHFXLqVWDWRVRWWRSRVWR),5(QHO QRQFRUULVSRQGHXQD SLHQDDFFHVVLELOLWjGHOVLVWHPD,QIDWWLSHUSRWHUXWLOL]]DUH),5(qQHFHVVDULDXQDFRQVLVWHQWH FRQRVFHQ]DGHLVLVWHPLVRIWZDUH6XQ6RODULVGHJOLDPELHQWLGLSURJUDPPD]LRQH/LVSHXQ DFFHVVRILVLFRDLVLVWHPLGLFDOFRORGHO/DERUDWRULRGL,QWHOOLJHQ]D$UWLILFLDOH ,QOHWWHUDWXUDYHQJRQRLQGLFDWLFRQODWHUPLQRORJLDGLOHJDF\V\VWHPSURSULRLVLVWHPLVRIWZDUH FKHVRQRJLjSUHVHQWLDOO·LQWHUQRGLXQDRUJDQL]]D]LRQHHFKHULVSRQGRQRDSUREOHPLGHOOD VWHVVDPDUHVLREVROHWLSHUTXDOFKHVSHFLILFRDVSHWWRLQSDUWLFRODUHOHJDWLDSUREOHPDWLFKHGL DFFHVVLELOLWjRGLSHUIRUPDQFH /·DFFHVVLELOLWjGLXQVLVWHPDqGLYHQWDWDXQIDWWRUHFUXFLDOHQHO VRIWZDUHSHU ODFRQWLQXD HYROX]LRQHGHOODUHWH,QWHUQHWHLQSDUWLFRODUHGHLVLVWHPLGLQDYLJD]LRQHLSHUWHVWXDOLLTXDOL ULGXFRQRQRWHYROPHQWHOHGLVWDQ]HILVLFKHGDLVLVWHPLFKHVLLQWHQGHXWLOL]]DUH 3DUWHQGRGDTXHVWHSURVSHWWLYHODWHVLVLSRQHLOSUREOHPDGLLQGLYLGXDUHXQDVWUDWHJLDSHUOD PLJUD]LRQHGLXQDDSSOLFD]LRQHOHJDF\LQPRGRGDSHUPHWWHUQHXQVXRXWLOL]]RDWWUDYHUVRLO

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Vittore Zen Contatta »

Composta da 275 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1539 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.