Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi di metodologie di allenamento applicate al calcio giovanile

E' una ricerca svolta nell'arco di 2 stagioni sportive, che vede coinvolti due gruppi di ragazzi, appartenenti al settore giovanile del Prato A.C., i quali hanno partecipato entrambi al campionato Nazionale Giovanissimi Professionisti in annate diverse.
E' stata svolta un'analisi delle loro capacità condizionali tramite test specifici, quali:
-Bosco Test per la forza negli arti inferiori suddiviso in:
- CMJ a braccia libere
- Stiffness
-Mini Rosenborg's Endurance test, per la resistenza anaerobica lattacida
-3000 mt, per la potenza aerobica
-Antropometria, per il peso e l'altezza
Per i due gruppi sono stati studiati due programmi di lavoro completatemente differenti:
-Il gruppo A è stato seguito tramite una metodologia incentrata prevalentemente sul miglioramento della potenza aerobica e della resistenza alla velocità
-Il gruppo B, al contrario, è stato allenato in modo che il miglioramento della forza fosse stato al centro del programma
Dall'analisi dei dati ottenuti, si è potuto rilevare come, tramite un allenamento incentrato sulla forza abbia portato enormi vantaggi dal punto di vista atletico, poichè si è migliorata anche la capacità anaerobica lattacida in maniera molto maggiore. Al contrario, allenando il gruppo A tramite esercitazioni di potenza aerobica, il livello di forza è diminuito e la resistenza anaerobica lattacida è migliorata di poco.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione CAPACITA’ CONDIZIONALI Le capacità condizionali sono quelle capacità fondamentali per lo sviluppo fisico, armonico e completo di un atleta; tali requisiti devono essere allenati correttamente fin dalla tenera età, tenendo sempre ben presenti le varie “fasi sensibili” e le corrette metodologie di allenamento al fine di proporre un buon lavoro al momento giusto: Capacità\Età 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 Capacità di apprendimento motorio Capacità di differenziazione e controllo Capacità di reagire a stimoli ottici ed acustici Capacità di orientamento nello spazio Capacità di ritmo F u n z i o n i P s i c o m o t o r i e ( c a p a c i t à c o o r d i n a t i v e ) Capacità di equilibrio Resistenza Forza C a p a c i t à F i s i c h e Rapidità Qualità Affettivo- Cognitive C a p a c i t à A f f e t t i v o - C o g n i t i v e Voglia di apprendere Fig. I.1 (Martin, 1986) Modello delle Fasi Sensibili

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Manuele Margheri Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 15412 click dal 06/12/2005.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.