Skip to content

La tutela penale dei dati personali nel D.Lgs 196/2003

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Ottolenghi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi Roma Tre
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Vincenzo Zeno-zencovich
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 113

A soli sette anni dall’ingresso nell’ordinamento italiano della L. 675/96, legge generale sulla protezione dei dati personali, si è assistito, nel 2003, all’entrata in vigore di un nuovo assetto legislativo in tale materia, dovuto al D.Lgs. n. 196/2003 che ha introdotto il cd. “Codice della privacy”. Il Codice è stato redatto dal Legislatore Delegato con l’intento di costituire un corpus normativo unico, aggiornato ed adeguato, così da essere il solo riferimento legislativo in materia di tutela dei dati personali.
Il sistema sanzionatorio posto a tutela deli dati personali viene delineato dal Codice nel Titolo III, aderendo alla struttura dell’impianto sanzionatorio introdotto dalla preceente, in quanto risulta essere ripartito sia sul piano amministrativo che sul piano penale. Quest’ultimo aspetto, oggetto principale della presente trattazione, viene in questa specificamente analizzato anche ponendolo in comparazione con l’originario assetto sanzionatorio sia penalistico che amministrativo...
La presente tesi si sviliuppa in tre quattro "parti": la prima, di carattere più general-introduttivo, analizza rapidamente i fenomeni che, a livello internazionale, portano al fiorire delle prime legislazioni in materia informatica.
Nella seconda parte viene invece trattata la disciplina dettata nel 1996 a tutela dei dati personali, con particolare riguardo ai profili sanzionatori sia amministrativi che penal. Si può dire che da qui inizia una trattazion più "pura", caratterizzata da notevole tecnicità seppure piacevole da leggere.
La terza parte della trattazione analizza i profili sanzionatori previsti dalla nuova disciplina (D.Lgs. 196/2003) a tutela dei dati personali. Impostyata sulla falsariga della seconda parte, anche questa parte è caratterizzata da
un ottimo grado di tecnicità.
L'ultima sezione, più breve e caratterizzata da un linguaggio più discorsivo rispetto alle precedenti, è dedicata alla schematica illustrazione dell'intera disciplina, offrendo esempi, critiche e spunti di riflessione, anche in chiave comparativa. E' l'ideale conclusione per una trattazione prevalentemente tecnica, anche al fine di consentire all'autore di esporre le proprie considerazioni in uno spazio meno ristretto rispetto ai capitoli ed ai paragrafi principali ove le opinioni personali difficilmente potrebbero trovar posto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Prefazione. La rilevanza dei dati personali nel mondo contemporaneo. Le potenzialità offerte dai continui progressi tecnologici del mondo contemporaneo hanno comportato un’inevitabile rivoluzione del modo di vivere dell’intera umanità. Fare spese utilizzando una carta di credito, poter esser reperiti ovunque (o quasi) grazie all’avvento della telefonia mobile, conservare e poter elaborare miliardi di informazioni di ogni genere in pochi centimetri cubi di spazio tramite un notebook o un computer palmare, poter comodamente comunicare, dalla postazione più adatta alle nostre esigenze, in pochissimi istanti ed a costi praticamente irrisori con persone situate magari all’estremo opposto del globo terrestre grazie ad Internet ed allo strumento della posta elettronica, essere informati in tempo reale sulle ultime notizie di sport direttamente sul proprio telefonino grazie ai rumors inviati per mezzo dello Short Message Service, o ancora raggiungere facilmente il luogo di un appuntamento nella periferia di una città a noi completamente sconosciuta grazie alla costante assistenza del navigatore satellitare della nostra automobile… Operazioni queste che, assieme a molte altre, sono ormai parte della vita quotidiana di ciascuno di noi. Di fatto, considerando la velocità e la progressiva semplicità di utilizzo dei moderni mezzi tecnologici, la comunicazione con un aborigeno australiano potrebbe rivelarsi molto più comoda e a portata di mano rispetto a quella con il vicino di casa. I popoli del mondo sono a strettissimo contatto l’uno con l’altro in un infinito spazio virtuale collegato dalla più grande rete telematica esistente, Internet, permettendo una forte accelerazione della globalizzazione. L’era dell’informatica ha totalmente forgiato una società ormai definita “società dell’informazione”, nella quale l’esponenziale aumento del bisogno di notizie accompagna la crescita sia professionale sia ludica del singolo individuo, che comporta la continua rincorsa ad un ormai necessario aggiornamento degli strumenti informatici per “rimanere al passo con i tempi”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

codice
d.lgs. 196/03
dati personali
diritto dell'informatica
garante
informatica
l. 675/96
ottolenghi
spamming
trattamento dati
tutela della privacy
tutela penale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi