Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comfort nei mezzi di trasporto - analisi delle vibrazioni

Con l’aumento della mobilità e del tempo trascorso all’interno dei veicoli l'importanza del comfort nei mezzi di trasporto sta crescendo, sia socialmente che economicamente. Questa tesi tratta del comfort negli autoveicoli, della norma ISO 2631 e di un programma realizzato con LAbVIEW per la misura e l'analisi delle vibrazioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione 4 1 Introduzione Con l’aumento della mobilità e del tempo trascorso all’interno dei veicoli l'importanza del comfort nei mezzi di trasporto sta crescendo, sia socialmente che economicamente. Esistono diverse ragioni per continuare a migliorare il comfort di un veicolo: un ambiente confortevole migliorerà le condizioni di guida, quindi la sicurezza di tutti i passeggeri; inoltre il comfort, dal punto di vista dei costruttori, è considerato un buon fattore per differenziare modelli dello stesso segmento di mercato. È noto che attività lavorative svolte a bordo di mezzi di trasporto o di movimentazione, quali ruspe, pale meccaniche, trattori, macchine agricole, autobus, carrelli elevatori, camion, imbarcazioni, ecc. espongono il corpo a vibrazioni o impatti che possono risultare nocivi per i soggetti esposti; spesso infatti gli autisti di professione hanno disturbi fisici legati al comfort, come ad esempio dolori alla schiena. Il 19 agosto 2005 è stato emanato il decreto legislativo n° 187 che attua la direttiva comunitaria 2002/44/CE sulle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti da vibrazioni meccaniche; il metodo previsto dal decreto per la valutazione del livello di esposizione alle vibrazioni rimanda alla norma ISO 2631 (1997). L’obiettivo di questo lavoro è stato la creazione di un software, mediante l’ambiente di programmazione LabVIEW, per la misurazione e l’analisi delle vibrazioni alle quali il corpo umano è esposto durante un viaggio all’interno di un veicolo, in accordo con la norma ISO 2631 (1997).

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Riccardo Issoglio Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2946 click dal 15/12/2005.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.