Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti normativi, metodologici ed informatici nell'analisi delle vibrazioni trasmesse ai conigli in fase di trasporto

Negli ultimi anni il problema del benessere animale sta interessando sempre di più l’opinione pubblica suscitando l’attenzione degli operatori del settore e dei consumatori di prodotti di origine animale.
Un campo di studio riguardante il benessere animale è legato al trasporto: infatti in questa fase della filiera, l'animale si trova in un ambiente stressante causato da vari fattori (urti, vibrazioni, spazio ridotto, temperatura, scarsa aerazione ecc.) che possono comprometterne il benessere (Jolley, 1990).
Per gli operatori del settore alimentare è importante prestare attenzione al trasporto pre-macellazione fondamentalmente per due motivi: innanzitutto urti e vibrazioni possono danneggiare fisicamente gli animali, provocando ematomi e contusioni che possono compromettere la qualità della carcassa (Warriss et al., 1999); inoltre, una condizione di stress negli animali crea una serie di alterazioni fisiologiche che si traducono in uno scadimento qualitativo della carne (Jolley, 1990).
A livello legislativo, la tutela del benessere dell’animale durante il trasporto sottostà alla direttiva 91/628/CEE (modificata dalla direttiva 95/29/CEE) recepita in Italia con il decreto legislativo 532/1992 (modificato dal decreto legislativo 388/1998). Questa direttiva verrà abrogata dal Regolamento CE 1/2005 che diventerà applicabile da gennaio 2007.
Alcuni studi condotti sui conigli hanno dimostrato che le condizioni di trasporto influiscono negativamente sullo stato di benessere (Dalle Zotte, 2002) e ciò si ripercuote anche sui prodotti carnei derivati (Jolley, 1990).
Il presente lavoro indaga sulle vibrazioni meccaniche trasmesse alle gabbie durante un trasporto di conigli dall’allevamento al macello; tale analisi verrà condotta sensibilizzando alcune gabbie a mezzo di trasduttori piezoelettrici in diversi punti di un autocarro e analizzando nel dominio della frequenza i segnali registrati durante diversi profili stradali.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. Introduzione Negli ultimi anni il problema del benessere animale sta interessando sempre di più l’opinione pubblica suscitando l’attenzione degli operatori del settore e dei consumatori di prodotti di origine animale. Un campo di studio riguardante il benessere animale è legato al trasporto: infatti in questa fase della filiera, l'animale si trova in un ambiente stressante causato da vari fattori (urti, vibrazioni, spazio ridotto, temperatura, scarsa aerazione ecc.) che possono comprometterne il benessere (Jolley, 1990). Per gli operatori del settore alimentare è importante prestare attenzione al trasporto pre-macellazione fondamentalmente per due motivi: innanzitutto urti e vibrazioni possono danneggiare fisicamente gli animali, provocando ematomi e contusioni che possono compromettere la qualità della carcassa (Warriss et al., 1999); inoltre, una condizione di stress negli animali crea una serie di alterazioni fisiologiche che si traducono in uno scadimento qualitativo della carne (Jolley, 1990). A livello legislativo, la tutela del benessere dell’animale durante il trasporto sottostà alla direttiva 91/628/CEE (modificata dalla direttiva 95/29/CEE) recepita in Italia con il decreto legislativo 532/1992 (modificato dal decreto legislativo 388/1998). Questa direttiva verrà abrogata dal Regolamento CE 1/2005 che diventerà applicabile da gennaio 2007. Alcuni studi condotti sui conigli hanno dimostrato che le condizioni di trasporto influiscono negativamente sullo stato di benessere (Dalle Zotte, 2002) e ciò si ripercuote anche sui prodotti carnei derivati (Jolley, 1990). Il presente lavoro indaga sulle vibrazioni meccaniche trasmesse alle gabbie durante un trasporto di conigli dall’allevamento al macello; tale analisi verrà condotta sensibilizzando alcune gabbie a mezzo di trasduttori piezoelettrici in diversi punti di un autocarro e analizzando nel dominio della frequenza i segnali registrati durante diversi profili stradali.

Laurea liv.I

Facoltà: Agraria

Autore: Fabio Roverelli Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 801 click dal 15/12/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.