Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Autenticazione di prossimità basata su dispositivi personali

L'obiettivo della tesi è quello di creare un sistema in grado di prevenire, in maniera efficiente l'esposizione dei dati sensibili e delle informazioni privilegiate all'interno di un computer. L'applicazione sviluppata, infatti, deve impedire agli utenti non riconosciuti dal sistema l'accesso al desktop e l'esecuzione delle applicazioni. Con questo sistema, forme di credenziali non sicure come le password, sono sostituite da un'unica soluzione, consentendo agli utenti di possedere le loro numerose credenziali letteralmente nel palmo della loro mano, immagazzinandole all'interno di un dispositivo mobile e usandole in maniera automatica quando necessario.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione Attualmente si parla tanto di sicurezza nell'IT, ma quando un sistema informatico può considerarsi sicuro? La risposta più ovvia è quando protegge i dati personali e le attività svolte. Quando, cioè, garantisce che tutto quello che si è elaborato sia mantenuto in funzione, senza manomissioni o can- cellazioni. Un computer è sicuro quando resiste agli attacchi esterni, annullando l'impatto negativo di eventi straordinari o attività illegali. É come avere i propri dati in una specie di cassaforte che li mantiene e garantisce continuità di lavoro. Perdere questi dati, facendoli cadere nelle mani sbagliate, comporta un'arresto dell'attività lavorativa, con tutto ciò che da esso deriva. L'obiettivo della tesi è proprio quello di creare un sistema in grado di prevenire, in maniera efficiente, l'esposizione dei dati sensibili e delle informazioni privilegiate all'interno di un computer. L'applicazione, infatti, deve impedire agli utenti non riconosciuti dal sistema l'accesso al desktop e l'esecuzione delle applicazioni. 1.1 Stato dell'arte In generale esistono già vari metodi per prevenire l'esposizione dei dati sensibili. 1.1.1 Password all'avvio del sistema Uno di questi metodi è la codifica. Esistono attualmente diversi file systems crittografici in grado di fare questo, ma essi non proteggono in maniera adeguata i dati all'interno del computer. Il loro funzionamento prevede l'inserimento di una chiave di decodifica durante l'avvio del sistema, dopodiché l'utente può facilmente accedere ai propri dati. Ma da quel momento in poi chiunque entrasse in possesso della macchina avrebbe un completo controllo su di essa e su eventuali dati critici. Che cosa fare, dunque, per prevenire questa debolezza? É possibile obbligare l'utente ad inserire in maniera frequente la propria chiave di decodifica, ma 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Carlucci Contatta »

Composta da 189 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 941 click dal 20/12/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.