Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

"L'avventura infinita": Il Secondo Libro di Splandiano di Mambrino Roseo da Fabriano (Aggiunta al Libro V di Amadis, Venezia 1564)

In questa tesi ho analizzato il testo di Mambrino Roseo da Fabriano (1564) "Il Secondo Libro di Splandiano", romanzo cavalleresco in prosa che riprende le avventure del mondo creato da Garci R. de Montalvo, l'"Amadìs de Gaula". Tale opera aveva raggiunto un successo enorme in Europa, al punto che in Italia vi era chi, come in questo caso, aveva scritto numerosi libri di continuazioni all'opera.
Nella mia tesi ho analizzato la struttura dell'opera soprattutto dal punto di vista dell'entrelacement, tecnica narrativa tipica del genere, e mi sono in seguito soffermata su alcuni rimandi tematici che si intrecciano tra le varie opere della stessa "collana".

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente studio del Secondo Libro delle Prodezze di Splandiano si inquadra nell’ambito del Progetto Mambrino, lavoro di ricerca su un corpus costituito da testi in italiano scritti a Venezia da Mambrino Roseo da Fabriano per l’editore Michele Tramezzino. Si tratta di romanzi cavallereschi che hanno una stretta attinenza con la letteratura spagnola, in quanto rappresentano le continuazioni di un consistente numero di libros de caballerías composti nel XVI secolo sull’onda del successo del capostipite, l’Amadís de Gaula (1508). Il progetto prevede la lettura approfondita del libro, un riassunto dettagliato, un indice dei nomi da consultare per orientarsi nella selva di personaggi, e, non ultimo, un saggio che prenda in considerazione aspetti di vario tipo (storici, critici, narrativi…). La scelta è caduta su un’analisi di tipo per così dire “interno”, ovvero delle caratteristiche proprie del libro, che si sono ritenute interessanti e particolari. Dopo una prima lettura, infatti, quello che si è notato subito era la costruzione del libro ad entrelacement, il che ha indotto a intraprendere paragoni con il romanzo di cui il Secondo Libro di Splandiano è la continuazione e con altre opere, e che ha portato ad un’analisi di altri elementi strutturali. Inoltre, si sono osservati alcuni elementi sul piano dei personaggi e degli episodi che hanno portato allo sviluppo di un capitolo su temi e motivi. Si è diviso lo studio in tre capitoli: nel primo si cercherà di ripercorrere l’itinerario storico dei libros de caballerías (genere in cui l’opera analizzata può essere compresa) e come esso si sia trasmesso in Italia; si offrirà inoltre un quadro d’insieme del libro e della sua collocazione all’interno di un ciclo. Nel secondo capitolo, come già accennato, si prenderanno in considerazione varie caratteristiche di tipo strutturale, come l’utilizzo dell’entrelacement e le sue modalità, e si cercherà di giungere a delle conclusioni sugli effetti creati dalle tecniche adoperate.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Rossella Stevanin Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 895 click dal 13/01/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.