Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio dell'interferenza co-canale in reti radiomobili microcellulari

Questo studio presenta un modello di interferenza co-canale per reti microcellulari che integra i parametri della propagazione radio con i parametri che tengono conto della mobilità dell’utente.
Questo modello usa un parametro chiamato “rapporto del rumore interferente (H=I/N)’’ per ottenere una semplice descrizione dei contorni del collegamento radio mobile in funzione della posizione del ricetrasmettitore fisso e mobile.
L’H è usato per dimostrare che i network microcellulari sono più limitati dalle interferenze dei network macrocellulari.
Troveremo espressioni per H, e per la distribuzione del raggio della cella.
I risultati forniti dal modello verranno confrontati con i dati reali di un sistema microcellulare installato nella stazione centrale di Milano.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 1 Introduzione. La possibilit di sviluppare lo studio teorico di cui si tratta nel presente lavoro, e potere poi verificare i risultati con i dati reali, Ł stata per me esperienza di notevole importanza. Da una parte, infatti mi ha consentito di seguire e di prendere familiarit con alcune delle procedure fondamentali del Cell Planning per i sistemi radiomobili , nonchØ con gli strumenti relativi, quali per es. software di simulazione, strumentazione di misura e di analisi, con ci che nella attivit di progetto presenta un taglio piø spiccatamente applicativo; d altra parte mi ha permesso anche di acquisire una consapevolezza sicuramente piø critica e puntuale rispetto all uso e all importanza dei mezzi teorici ma piø in generale della forma mentale e culturale che rappresentano doti preziose ed imprescindibili scaturite dalla frequentazione universitaria. Per ci che attiene l organizzazione della relazione, dopo il capitolo1 che Ł occupato dalla presente introduzione, nel capitolo 2 sono descritti sommariamente il problema che Ł stato affrontato e le caratteristiche principali della soluzione realizzata. I capitoli 3 e 4 ospitano infine la trattazione dettagliata e auspicabilmente completa, dello sviluppo del modello.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Magno Contatta »

Composta da 35 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1519 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.