Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prototipo Sperimentale di GIS per l'innovazione dei processi dell'Ente Zona Industriale di Trieste

L’obiettivo del presente elaborato consiste nello sviluppo di un prototipo di sistema informativo geografico per l’Ente Zona Industriale di Trieste, in questo caso, per il miglioramento della qualità dei suoi processi interni ed esterni.
Questa fase rientra in uno studio di fattibilità che serve a capire in quanto tempo sia realizzabile un’ applicazione web da esporre sul sito dell’ EZIT al servizio degli utenti, quali strumenti convenga utilizzare ed i costi associati alle varie scelte. Questo studio è preliminare ad un’analisi più particolareggiata su quali debbano essere le funzioni da sviluppare e/o perfezionare in futuro sia per i processi interni che per quelli esterni.
Interessanti le ricadute sul tessuto socio-economico dei risultati finali dello studio, specie se i sistemi GIS di tipo “Open source” risultassero competitivi (bilanciando costi del software e del personale dedicato alla customizzazione) con quelli sviluppati dalle aziende leader di mercato; le imprese potrebbero sfruttare le “linee guida” di progettazione ed implementazione elaborate in questo studio per realizzare al loro interno un proprio sistema informativo territoriale adattando i consigli al loro “modus operandi” con costi estremamente contenuti.
Queste personalizzazioni una volta comunicate ad un soggetto (quello che svolge lo studio di fattibilità e redige le linee guida) saranno costituite da commenti e suggerimenti molto importanti per il miglioramento di tutti i processi coinvolti, anche indirettamente; il “Fare Sistema” di cui tanto si parla, avrà fatto un notevole passo in avanti.
Gli enti coinvolti in questa sperimentazione sono due, uno rappresenta il contesto reale in cui si sviluppa l’applicazione l’E.Z.I.T. – Ente Zona Industriale di Trieste, l’altro il GeoNetLab – Centro di Eccellenza in Telegeomatica che possiede al suo interno le competenze necessarie allo studio delle metodologie più adeguate alla gestione dei dati georiferiti in diversi contesti operativi. Il prodotto finito presenta la mappatura delle aziende insediate nel comprensorio dell’Ente con la possibilità di ottenere informazioni geometriche (lunghezze, perimetri, …) sugli elementi della mappa (edifici, strade, …) raffigurante il comprensorio, informazioni topologiche (elementi di un certo gruppo entro una data distanza da un riferimento), informazioni di varia natura come anagrafiche o siti web associati al particolare elemento selezionato.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Abstract L’obiettivo del presente elaborato consiste nello sviluppo di un prototipo di sistema informativo geografico per l’Ente Zona Industriale di Trieste, in questo caso, per il miglioramento della qualità dei suoi processi interni ed esterni. Questa fase rientra in uno studio di fattibilità che serve a capire in quanto tempo sia realizzabile un’applicazione web da esporre sul sito dell’EZIT al servizio degli utenti, quali strumenti convenga utilizzare ed i costi associati alle varie scelte. Questo studio è preliminare ad un’analisi più particolareggiata su quali debbano essere le funzioni da sviluppare e/o perfezionare in futuro sia per i processi interni che per quelli esterni. Interessanti le ricadute sul tessuto socio-economico dei risultati finali dello studio, specie se i sistemi GIS di tipo “Open source” risultassero competitivi (bilanciando costi del software e del personale dedicato alla customizzazione) con quelli sviluppati dalle aziende leader di mercato; le imprese potrebbero sfruttare le “linee guida” di progettazione ed implementazione elaborate in questo studio per realizzare al loro interno un proprio sistema informativo territoriale adattando i consigli al loro “modus operandi” con costi estremamente contenuti. Queste personalizzazioni una volta comunicate ad un soggetto (quello che svolge lo studio di fattibilità e redige le linee guida) saranno costituite da commenti e suggerimenti molto importanti per il miglioramento di tutti i processi coinvolti, anche indirettamente; il “Fare Sistema” di cui tanto si parla, avrà fatto un notevole passo in avanti. Gli enti coinvolti in questa sperimentazione sono due, uno rappresenta il contesto reale in cui si sviluppa l’applicazione l’E.Z.I.T. – Ente Zona Industriale di Trieste, l’altro il GeoNetLab – Centro di Eccellenza in Telegeomatica che possiede al suo interno le competenze necessarie allo studio delle metodologie più adeguate alla gestione dei dati georiferiti in diversi contesti operativi. Il prodotto finito presenta la mappatura delle aziende insediate nel comprensorio dell’Ente con la possibilità di ottenere informazioni geometriche (lunghezze, perimetri, …) sugli elementi della mappa (edifici, strade, …) raffigurante il comprensorio, informazioni topologiche (elementi di un certo gruppo entro una data distanza da un riferimento), informazioni di varia natura come anagrafiche o siti web associati al particolare elemento selezionato.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Massimiliano Parentini Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1147 click dal 24/01/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.