Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un Caso di Controllo di Gestione per una PMI

Il caso analizzato è il risultato di varie consulenze effettuate presso l'azienda ALFA. ALFA è un'azienda operante nel torinese nell'area degli stampi plastici. Tale lavoro ha come obiettivo la corretta determinazione dei costi/ricavi dell'azienda ALFA e la precisa determinazione dell'andamento societario.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il caso analizzato è il risultato di varie consulenze effettuate dall’azienda Intermedia S.a.S. presso la ditta ALFA S.p.A. ALFA è una società per azioni presente nell’area torinese ed operante nel settore dello stampaggio di componenti in plastica. Le motivazioni che hanno portato suddetta azienda a richiedere l’intervento di Intermedia sono principalmente legate a dubbi sulla propria redditività sorti durante l’esercizio 2003. Ad aumentare le preoccupazioni della proprietà di ALFA ha contribuito anche la decisione di rifondere i debiti di un’altra società di famiglia chiusa nel corso dello stesso anno per fallimento. Dopo una primo contatto Intermedia ha constatato che uno dei principali problemi presenti in ALFA era relativo al conto economico che veniva redatto da un Dottore Commercialista ed era pertanto pubblicato solo annualmente e per di più con ritardo. La proprietà di ALFA veniva quindi a conoscenza del reale andamento aziendale una volta all’anno e soltanto verso febbraio/marzo dell’anno successivo all’esercizio in questione. L’intervento quindi richiesto ad Intermedia aveva come principale obiettivo di rendere possibile il controllo dell’andamento dell’azienda prima del bilancio civilistico in modo da poter effettuare i necessari interventi gestionali in tempo reale. Intermedia ha pertanto sviluppato un primo embrione di contabilità industriale sulle due linee di prodotto presenti in ALFA: il settore dei componenti plastici e quello della produzione degli stampi destinati alla successiva produzione dei particolari plastici od alla rivendita. In tal modo si sono individuati i margini di contribuzione per linea di prodotto in modo da tenere sotto controllo i risultati, tenuto conto dei fatturati il cui andamento variava a seconda degli ordini e dei i prezzi di mercato. 3

Tesi di Master

Autore: Giulio de Taddeo Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3572 click dal 02/02/2006.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.