Skip to content

SKOS Un sistema per l'organizzazione della conoscenza

Informazioni tesi

  Autore: Matteo Ballarin
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Informatica
  Relatore: Renzo Orsini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

Lo sviluppo del Web Semantico coinvolge, non solo nuove tecnologie come web service, motori di ricerca, ontologie, ma anche ambiti più diversi come la biblioteconomia e altre discipline che si occupano da centinaia d'anni dell'organizzazione della conoscenza (KOS).
Questa tesi focalizza l'attenzione su questo tipo di strumenti:
La rapida diffusione dei mezzi e dei contenuti digitali su Web ha aumentato la necessità di organizzare l'immensa mole di informazioni.
Strumenti per l'organizzazione della conoscenza come thesaurus, tassonomie, schemi di concetti sono fondamentali per la nascita e lo sviluppo del Web Semantico.

In questa tesi viene presa in considerazione ed analizzata una tecnologia emergente candidata a diventare presto standard raccomandato dal W3C: SKOS.
Vengono presi in considerazione gli standard che disciplinano la costruzione dei thesauri, si analizzano le tecnologie esistenti e vengono modellati alcuni semplici esempi.
Sono inoltre analizzati altri strumenti alternativi per la rappresentazione della conoscenza presentate alcune realizzazioni applicative basate sul framework di SKOS.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 Verso il Web Semantico 1.1 Introduzione “…quando Pete rispose al telefono il volume dello stereo si abbassò: era Lucy, la sorella, in linea dallo studio del medico; la madre aveva bisogno di cure specialistiche e Lucy aveva appena impostato il suo agente in modo che le fissasse appuntamento con un fisioterapista vicino a lei e non troppo lontano dal fratello, Pete istruì a sua volta l’agente in modo che collaborasse con quello di Lucy; in pochi minuti, seguendo le esigenze di entrambi, l’agente fissò l’appuntamento.[BHL01] In questo esempio l’autore desidera esprimere uno dei possibili scenari futuri: agenti software che collaborano tra loro per decidere quale sia la soluzione migliore, tra le varie possibili, rispettando le preferenze indicate dall’utente. Affinché questo possa essere realizzabile deve nascere il Semantic Web [B98S, WSE]] ovvero un’estensione del web attuale, che dia struttura e contenuto significativo alle pagine, permettendone la comprensione sia alle persone che ai pc. Grazie al Web semantico le ricerche diventeranno più affidabili, precise e quindi più veloci; i motori di ricerca saranno capaci di estrarre la semantica dai documenti e quindi forniranno risultati che corrispondono esattamente al termine e al significato cercato; attraverso l’uso di opportune ontologie si potranno creare basi di conoscenza comune e condivisa che permetteranno di scambiare informazioni tra soggetti diversi, in lingue diverse, con culture diverse. Agenti diversi riusciranno a comprendersi, dando un senso alle informazioni; questo grazie all’uso di linguaggi d’inferenza che permetteranno il confronto e la “traduzione” tra termini con diversi ma con lo stesso significato. Il risultato ottenuto da un agente potrà essere verificato dall’utente che potrà chiedere di motivare quel risultato: sarà così possibile verificare il “ragionamento“ fatto dall’agente ed eventualmente“ addestrarlo” a raffinare o estendere la ricerca sulla base di specifiche esigenze. Per ciascuno di tali aspetti sono necessarie opportune tecnologie, molte delle quali sono già disponibili a saranno oggetto di questa tesi; per le altre sicuramente ci saranno ulteriori sviluppi nel futuro. Avere un Web semantico significherà quindi non solo avere strumenti più evoluti per la ricerca e la gestione della conoscenza, ma sarà un ulteriore passo verso una rete veramente universale, superando ogni ostacolo e limite in maniera da portare il Web ad essere una fonte di informazione accessibile a tutti. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

knowledge organisation system
kos
rdf
sistemi per l'organizzazione della conoscenza
skos
tassonomia
tesauri
w3c
xml

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi