Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Differenze di genere e abilità spaziale inferenziale


La memoria spaziale gioca un ruolo fondamentale nelle attività quotidiane degli esseri umani, come localizzare luoghi e oggetti, orientarsi nello spazio geografico, trovare una scorciatoia o una deviazione quando la meta non è facilmente raggiungibile.
In questo studio l’obiettivo principale è stato quello di confrontare uomini e donne in un compito di inferenza spaziale e in una batteria di test che stima l’abilità spaziale su diversi livelli: livello percettivo, livello rappresentazionale, livello di memoria visuo-spaziale e livello inferenziale.
L’ obiettivo di questo studio è stato per l’appunto quello di trattare il tema delle differenze di genere in un compito di inferenza spaziale basato sulla vista, e inoltre somministrando una batteria di test per valutare la memoria per l’informazione spaziale statica e l’informazione spaziale dinamica.
Infatti gli uomini e le donne sono stati confrontati in compiti di discriminazione percettiva, di memoria visuo-spaziale e di manipolare l’informazione spaziale.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE La memoria spaziale gioca un ruolo fondamentale nelle attività quotidiane degli esseri umani, come localizzare luoghi e oggetti, orientarsi nello spazio geografico, trovare una scorciatoia o una deviazione quando la meta non è facilmente raggiungibile. In questo studio l’obiettivo principale è stato quello di confrontare uomini e donne in un compito di inferenza spaziale e in una batteria di test che stima l’abilità spaziale su diversi livelli: livello percettivo, livello rappresentazionale, livello di memoria visuo-spaziale e livello inferenziale. Benché molti studi hanno spesso rilevato che la prestazione degli uomini sia migliore delle donne in molti compiti spaziali, questo non è affatto vero per tutti i tipi di compiti come vedremo successivamente. Secondo autori come Kessels, de Haan, Kappelle e Postma (2001) quella che noi definiamo “memoria spaziale” sarebbe un sistema multicomponente costituito dalla memoria visuo-spaziale, dalla memoria della posizione degli oggetti e dalla memoria per i percorsi e per l’informazione spaziale sequenziale. Per quanto riguarda la memoria visuo-spaziale, studi effettuati con l’utilizzo del ben conosciuto Test di Corsi hanno messo in evidenza una prestazione degli uomini migliore di quella delle donne (Capitani, Laiacona & Ciceri, 1991; Orsini, Chiacchio, Cinque, Cocchiaro & Schiappa, 1986; Orsini, Grossi, Capitani, Laiacona &

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Annunziata D'aiello Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2694 click dal 03/03/2006.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.