Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Rendimenti di Scala. Un'analisi non parametrica di dati internazionali.

L’analisi della crescita economica ha sempre di più evidenziato il fondamentale ruolo del progresso tecnico, ossia dei progressi nello stato delle conoscenze tecniche, il bagaglio di conoscenze di cui la società dispone sulle modalità di produzione di beni e servizi. Peraltro, si è evidenziato in modo sempre più crescente come i risultati produttivi del lavoro dipendano dalle conoscenze e abilità professionali acquisite dai lavoratori attraverso l’istruzione, l’addestramento professionale e l’esperienza. Lo stock di capitale umano misura la dotazione di queste conoscenze e abilità professionali.

Mostra/Nascondi contenuto.
Lo schema analitico entro il quale si muovono le più importanti spiegazioni del fenomeno della crescita economica si basa essenzialmente su un processo che lega il raggiungimento di un risultato (output) all’utilizzazione di date risorse (i fattori di produzione o input). Per un paese la nozione di output rilevante è quella di PIL (a prezzi costanti), o, più propriamente, il suo tasso di crescita. Questa è la variabile la cui evoluzione gli economisti ritengono di essere in grado di spiegare. Quand’anche la variabile di interesse fosse il PIL reale pro-capite (o il suo tasso di crescita), la spiegazione del suo andamento deriverebbe di solito dall’evoluzione delle sue componenti, il PIL reale e il numero di abitanti. Per quanto riguarda le nozioni di fattori di produzione, o input, tradizionalmente prese in considerazione, sono quelle del lavoro e stock di capitale fisico (valutato a prezzi costanti). Il ruolo del fattore lavoro non richiede molte spiegazioni; senza attività lavorativa non può sussistere alcuna attività produttiva. Addirittura, il PIL per addetto è diventato per molti sinonimo di produttività. Naturalmente, i risultati produttivi del lavoro dipendono solitamente dal tipo di strumenti con i quali esso può lavorare. La dotazione di macchinari, attrezzature, mezzi di trasporto e fabbricati, di cui si dispone per produrre beni e servizi rappresenta lo stock di capitale fisico o, per antonomasia, il capitale. L’analisi della crescita economica ha sempre di più evidenziato il fondamentale ruolo del progresso tecnico, ossia dei progressi nello stato delle conoscenze tecniche, il bagaglio di conoscenze di cui la società dispone sulle modalità di produzione di beni e servizi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Antonio De Vito Contatta »

Composta da 206 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 520 click dal 19/04/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.