Skip to content

''Identità di marca, immagine e strategie di estensione''. Il caso Bvlgari

Informazioni tesi

  Autore: Marco De Iapinis
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Università degli Studi del Sannio
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Maria Rosaria Napolitano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 158

Lo scopo di questo lavoro di tesi è di evidenziare il ruolo strategico della marca nei processi di creazione di valore delle imprese, focalizzandosi in particolar modo sulla strategia di estensione di marca (brand extension). La corretta definizione ed implementazione di tale strategia richiede una gestione attentissima dell’identità di marca (brand identity) e una profonda conoscenza della brand equity. Il primo capitolo si focalizza sulla comprensione di cosa è una marca moderna e come è arrivata ad essere ciò che è. La marca che oggi conosciamo è il frutto di un percorso storico che ha contribuito a farla diventare un «nome, termine, segno, simbolo, o disegno, o una combinazione di questi, che mira ad identificare i beni o servizi di un venditore o gruppo di venditori e a differenziarli da quelli dei concorrenti». Essa si riempie di contenuti tangibili ed intangibili basati sulle associazioni ed i valori che essa esprime, fondamentali per affrontare le sfide attuali che il mercato pone alla marca.
È utile comprendere come definire e pianificare l’identità di marca. L’identità di marca si distingue dall’immagine di marca: la prima è un insieme di connotazioni, mentre la seconda è la percezione che i clienti hanno della marca. La pianificazione dell’identità di marca passa attraverso tre fasi specifiche: analisi strategica della marca; analisi dei concorrenti; auto-analisi. La seconda fase della pianificazione dell’identità di marca è l’elaborazione del sistema di identità di marca. La pianificazione dell’identità di marca si conclude con il sistema di implementazione dell’identità di marca. È interessante notare come, negli ultimi anni, sia stato sviluppato un nuovo approccio per l’implementazione dell’identità di marca, conosciuto come “marketing esperienziale”.
La pianificazione dell’identità di marca, e la sua condivisione da parte di tutti gli stakeholders dell’azienda, rappresenta un presupposto fondamentale per conferire alla marca un ruolo strategico nelle dinamiche competitive dell’impresa e per procedere alla definizione ed alla implementazione di strategie di estensione. La strategia di estensione di marca, prevede l’utilizzo di un nome di marca già esistente per l’introduzione di un prodotto nuovo. Si tratta dunque di una strategia che l’azienda pone in essere sfruttando i propri assets, essendo il nome di marca una delle risorse più concrete e monetizzabili di molte aziende. Esistono due tipologie di estensione: l’estensione di linea; l’estensione di categoria. Una brand extension, se ben attuata, è fonte di numerosi vantaggi per l’impresa, la marca ed il prodotto stesso. Possono individuarsi due macro-categorie di questi vantaggi: l’estensione di marca facilita il consenso dei consumatori per il nuovo prodotto; la brand extension produce benefici per il parent o family brand o direttamente per l’impresa. Tuttavia, le strategie di brand extension possono nascondere insidie di diversa entità e tipologia.
Naturalmente l’esito positivo di una estensione di marca dipenderà in gran parte da come i clienti la percepiranno. È quindi dalle associazioni che il management deve partire per intraprendere una strategia di estensione di marc. Nell’effettuare tale scelta non si può trascurare la valutazione del ruolo della brand equity, definita, come si vedrà nel capitolo quarto. Più elevato sarà tale valore, più la marca avrà una base solida da cui partire per sviluppare azioni di marketing e quindi anche le strategie di estensione di marca. Da questo punto di vista, lo sviluppo del sistema dell’identità di marca rappresenta un presupposto fondamentale per l’applicazione della strategia di brand extension, in quanto una identità nitida e dettagliata, condivisa da tutta l’organizzazione è alla base della creazione di una forte “brand equity”.
Come riscontro pratico alle considerazioni teoriche svolte nei primi quattro capitoli, nel quinto si analizza il caso Bvlgari. Nel lavoro di tesi si analizzeranno brevemente e sinteticamente la storia, l’identità, il portafoglio prodotti e le strategie di marca Bvlgari, fino a comprendere i motivi per cui l’azienda ha deciso di entrare nel settore alberghiero e le modalità di implementazione di tale estensione di marca. In particolare ci si soffermerà sulle associazioni che l’hanno guidata, i rischi e i canali di comunicazione di Bvlgari Hotel & Resort. Per la scrittura del caso ci si è avvalsi di interviste personali al direttore marketing di Bulgari e al direttore dell’hotel.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLO LA NASCITA E L’EVOLUZIONE DELLA MARCA 1.1 NASCITA ED EVOLUZIONE DELLA MARCA In epoca pre-industriale, a causa di un tipo di economia artigianale, il produttore era individuabile in una persona e il prodotto era espressione di questa. Al fine di evidenziare il legame fra prodotto e produttore, gli artigiani usavano utilizzare un marchio, un segno distintivo che li legasse a loro: era questa una forma primitiva, ma molto funzionale, di marca. Anche nel medioevo, in Europa, le corporazioni utilizzavano dei marchi che identificavano dei beni per garantire ai consumatori l’origine del prodotto e per proteggere legalmente i produttori 1 . Con l’avvento della rivoluzione industriale, gli artigiani scomparvero o vennero inglobati nelle moderne fabbriche che, grazie ad una produzione centralizzata ed all’ausilio delle macchine, hanno sviluppato un processo produttivo standardizzato che rende le 1 A. Semprini, La Marque, Presses Universitaires de France, Paris, 1995 (tr. It., “La Marca, dal prodotto al mercato, dal mercato alla società”, tr. It. di Giovanna Ori, Lupetti-Editori di Comunicazione,Milano, 2003, p. 19-20. I

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi