Skip to content

The Simulation Approach for the Study of Electoral Systems

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Rodighiero
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro"
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Indirizzo Politico - Economico
  Relatore: Guido Ortona
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 200

I sistemi elettorali costituiscono un momento cruciale del funzionamento di qualunque democrazia contemporanea. Ciò nonostante, essi non sono quasi mai frutto di un processo di costruzione e scelta consapevole, bensì assai spesso sono la risultante di una serie di circostanze o il portato di tendenze storiche più o meno politicamente rilevanti.
La mia intenzione non era dunque solo quella di studiare a fondo tutti i meccanismi di scelta elettorale, ma soprattutto di tentare di scoprire e successivamente analizzare il ruolo dei sistemi elettorali all’interno dell’assetto politico di una Democrazia.
Per questo motivo ho deciso di seguire un approccio non molto utilizzato: quello simulativo; mi sono impegnata cioè a produrre e commentare alcune simulazioni circa i sistemi elettorali.
Così facendo, il mio primo scopo era quello di rilevare come la situazione politica di un certo Stato potrebbe (teoricamente) cambiare solo ed esclusivamente grazie all’impiego di un sistema elettorale differente da quello previsto per legge.
Il mio secondo scopo era, in un certo senso, quello di trovare, ceteris paribus, il sistema elettorale "migliore" per un certo tipo di Democrazia e con alcune ipotesi restrittive. In questo modo, ho potuto valutare un buon numero di sistemi elettorali (dieci differenti formule elettorali) in termini di rappresentatività e governabilità.
La tesi si sviluppa in quattro capitoli; il primo capitolo vuole essere una breve introduzione sui sistemi elettorali e loro tipologie e classificazioni. Nel secondo capitolo ho dato le definizioni di sistemi elettorali efficienti ed “estremi” utilizzando una vasta gamma di indici per analizzare, catalogare e studiare i sistemi elettorali e il loro rapporto con i partiti politici. Questi indicatori possono essere raggruppati in due diverse tipologie: la dimensione Interpartitica (considera le forme di rappresentazione maggioritaria e proporzionale) e la dimensione Intrapartitica (riguarda il tradeoff tra candidati forti e partiti forti). Nel terzo capitolo ho cercato di spiegare come valutare un sistema elettorale, in che termini, con quali e quante dimensioni implicate e quale tipo di indici (rappresentatività e governabilità). Nel quarto capitolo presento e commento i risultati dei miei due gruppi di simulazioni (con dati fittizi e con dati reali). Spiego come le ho condotte e perché, con quali criteri e con l’utilizzo di quale programma informatico.
Nell'appendice A ho inserito la descrizione del sistema VAP, un nuovo sistema elettorale che ho incluso nel mio lavoro; l’appendice B presenta una guida dettagliata del programma che ho usato per effettuare le mie simulazioni.
L'appendice C è dedicata ad alcuni esempi di simulazioni; per esigenze di spazio, ho inserito tutte le simulazioni nel cd ROM annesso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUCTION INTRODUCTION The choice of electoral system is one of the most important decisions for any contemporary democracy, even if only rarely electoral systems are consciously and deliberately selected. Often the choice is merely accidental, the result of a combination of circumstances, of a passing trend, of leavings of history. But in the majority of the cases, the choice of a particular electoral system has a profound effect on the future political life of the country regarded and almost ever, once chosen, apart from exceptions, they remain fairly constant, something like the “identity card” of a certain state for a considerable arch of time. My intention was not only to go deeper into the structure and the functioning of electoral systems, but also and moreover to analyze the role of the electoral system in the political asset of a Democracy. For this reason I decided to commit my work to the running of several simulations about electoral systems; doing this, my first aim was the one of discovering how the political situation of a certain (imaginary) State could have (theoretically) changed under an electoral rule different from the employed one. My second aim was to, in a way, finding, ceteris paribus, the “best” electoral system for a (type of) certain Democracy, under a given set of assumptions. In this way, I could assess a good number of electoral systems (ten different electoral formulas) in terms of representativeness and governability. As the reader will see, sometimes after my simulations I found not so intuitive, obvious and immediately 9

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

electoral systems
governability index
outcome
output
representativeness index
simulation
social utility function

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi