Skip to content

Crystalline: A quest in the realms of skin structure and space - The physical and meta-physical aspects of transparency, theories, interpretations and re-interpretations.

Informazioni tesi

  Autore: Stephen Serracino Inglott
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: 2002
  Università: University of Malta
  Corso: Department of Architecture and Urban Design Faculty of Architecture and Ci
  Relatore: Prof Dennis De Lucca
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 94

This dissertation is concerned with the physical and meta-physical properties of the use (and the non-use) of glass in architecture, in order to produce the desired attribute to the
space, be it an environmental solution or a symbolic metaphor.
Throughout history Western architecture principally has been characterized by mass. It represented stability and protection. Culture, climate, and the availability of materials, determined the weight and permanence of the structure – yet the drive to overcome mass and gravity was there, and as knowledge of construction advanced in the Greek Classical period columns became lighter and moved apart. In the early Christian era a furtherdimension was added. The Church taught of the Celestial City of the Kingdom to come and emperors, such as Justinian of the 6th century A.D., looked to create such a heaven on earth, that is, they sought to deny the earthly reality and realize a spiritual, other worldly place. There was a conscious effort to dematerialize architecture, here through the suppression of the legibility of the tectonics of structure, through light, and dissolving allthe surfaces by undercutting and shimmering mosaics. The dematerialization of architecture for spiritually symbolic reasons, continued in the Gothic period, notably through the Scholastics’ revival of the Greek metaphysics of light.

Knowledge of construction had developed to the point where walls no longer needed to be disguised behind mosaics, but could actually be replaced by glowing panels of light representing purity and the presence of that which is holy. Thus, the dematerialization of architecture engaged both structure and surface, and was physical, spiritual and
symbolic. This led to an increased interest in the development of an astonishing new material, glass; and to a greater exploitation of the newly discovered potentials by architects, visionaries, writers and urban planners.

Transparency is the vital property that gives glass the importance from which it benefits today. The evolution of glass also saw in architecture the development of the word
‘Transparency’ in theoretic terms. Transparency has come to signify more than what is physically non-opaque or able to allow free movement of light through it. The word transparency has taken its role in the description of architecture form, as a tool in design, and as an objective method for analyzing urban and architectural layouts.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

architecture
attard
bruno taut
colin rowe
dematerialization
design
glass
glass in architecture
jean nouvel
maison de verre in paris
malta
meta-physical
paul scheerbart
physical
slutzky
st john's cathedral
symbolic
transparency

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi