Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'interpretazione simultanea verso la lingua straniera: traduzione di un discorso dall'italiano verso lo spagnolo

Vengono discusse le strategie da attuare per far convergere una traduzione in un numero definito di strutture della lingua d'arrivo (lo spagnolo), a prescindere dalle strutture linguistiche utilizzate nell'originale (in questo caso l'italiano) e attraverso l'identificazione del messaggio da comunicare (livello illocutivo della comunicazione).

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Introduzione Il presente lavoro nasce dal desiderio personale di esplorare una variante dell'interpretazione simultanea spesso trascurata dalla letteratura: l'interpretazione simultanea attiva. Il lavoro è dedicato nello specifico all'interpretazione simultanea attiva dall'italiano verso lo spagnolo, una combinazione che non è presente nei curricula del corso di laurea in interpretazione di conferenza proposto dalla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori di Trieste e rappresenta un campo di indagine nuovo e particolarmente insidioso. Questo argomento specifico non è mai stato trattato da alcun autore, ed il presente lavoro si propone di indagare, a livello teorico ed empirico, le possibilità offerte dalle strategie per l'interpretazione simultanea ad un interprete di madrelingua italiana e con una buona conoscenza passiva dello spagnolo che si appresti a sviluppare razionalmente delle competenze nell'interpretazione attiva verso quest'ultima lingua. Bisogna sottolineare che nei curricula offerti dalla SSLMIT sono presenti insegnamenti relativi all'interpretazione attiva verso le tre prime lingue riconosciute dall'istituto: inglese, francese e tedesco. L'autore del presente lavoro è convinto che non sarebbe mai stato in grado di formulare delle proposte per sviluppare un personale approccio alla simultanea attiva verso lo spagnolo senza le competenze acquisite grazie al corso di interpretazione simultanea attiva verso l'inglese tenuto dal professor D.C. Snelling. Il lavoro prende spunto anche dalle teorie proposte da altri autori, tra cui in particolare Sergio Viaggio, ma è fondamentalmente frutto della declinazione di alcune delle strategie formulate da Snelling per l'interpretazione attiva verso l'inglese. L'ipotesi di partenza è che l'individuazione del valore pragmatico di un enunciato possa permettere all'interprete di far convergere il messaggio da veicolare su una serie limitata di strutture e soluzioni traduttive preconfezionate nella lingua d'arrivo, il che permetterebbe di ridurre l'impegno cognitivo ed i rischi di errore implicati dalla simultanea attiva. Naturalmente non si suppone che l'interprete possa affidarsi esclusivamente alle soluzioni preconfezionate, e quindi sarà necessario un impegno parallelo per incrementare la conoscenza attiva della lingua d'arrivo. Tuttavia l'approccio è stato formulato nella convinzione che le soluzioni a cui si perviene possano risultare un utile strumento per agevolare il compito dell'interprete.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Giovannni Salici Contatta »

Composta da 341 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5527 click dal 02/05/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.